MMO.it

wow

World of Warcraft: il game director Ion Hazzikostas riflette sull’evoluzione del gioco

World of Warcraft: il game director Ion Hazzikostas riflette sull’evoluzione del gioco

In una intervista su Wired, il game director di World of Warcraft Ion Hazzikostas ha avuto modo di riflettere su come il gioco si sia evoluto nel corso del tempo, dai suoi albori ad oggi. Nei primi anni di WoW, pensa Hazzikostas, non c’era una maniera precisa di fruire del gioco: semplicemente si viveva un’avventura e poi forse si accedeva a qualche timido contenuto endgame, una prerogativa per pochissimi. “Solo una piccolissima percentuale di giocatori godeva dell’esperienza di un epico boss di un raid, mentre oggi qualcosa come il 50% degli utenti riesce a sconfiggere i più grandi encounter presenti nel gioco”. Ovviamente Hazzikostas non giunge ad una conclusione se questo sia un bene o…

Mike Morhaime, ex presidente Blizzard, parla di World of Warcraft e del declino degli MMO

Mike Morhaime, ex presidente Blizzard, parla di World of Warcraft e del declino degli MMO

In un’intervista al GamesBeat Summit 2020, l’ex presidente e co-fondatore di Blizzard Mike Morhaime ha avuto modo di trattare alcuni temi interessanti, tra i quali spicca il percepito declino attuale degli MMO intesi come genere, e la sua carriera, che lo portò all’apice del successo con una delle case più famose dell’industria videoludica. Ricordiamo che Morhaime ha lasciato Blizzard Entertainment nel 2018, dopo 27 anni alla guida della compagnia, come anche Chris Metzen. Prima di tutto, l’intervista verte su World of Warcraft, che quando uscì nel 2004 rivoluzionò l’approccio al genere massivo. Così si esprime Morhaime: Ricordo quando stavamo lavorando su WoW. Una delle cose che mi lasciò più stupito fu l’incredibile popolarità immediata del gioco. Pensavo…

World of Warcraft: pareri positivi sul nuovo endgame di Shadowlands, Torgast, la Torre dei Dannati

World of Warcraft: pareri positivi sul nuovo endgame di Shadowlands, Torgast, la Torre dei Dannati

L’ultimo aggiornamento di World of Warcraft: Battle for Azeroth, Visions of N’Zoth, ha fatto molto discutere i giocatori. In particolare, al di là della qualità degli encounter e del nuovo contenuto, quello che ha fatto storcere il naso a molti è stato il meccanismo delle corruption, qualità degli oggetti che sono state viste eccessivamente legate ad un RNG infame, che premiava non i più meritevoli ma i più fortunati con oggetti dalla potenza smisurata e quantomai essenziali per una buona resa nel raid. Dopo la release dell’alpha di Shadowlands, la prossima espansione di WoW che potrebbe uscire in autunno, alcuni giocatori hanno avuto già modo di esprimere i loro pareri sul contenuto endgame che dovrebbe, almeno all’inizio, tenere impegnati…

World of Warcraft: un giocatore raggiunge il livello 120 senza mai morire

World of Warcraft: un giocatore raggiunge il livello 120 senza mai morire

Sulle pagine di MMO.it talvolta ci capita di riportarvi i record più incredibili che i giocatori raggiungono sugli MMO, in particolare su World of Warcraft. Oggi ci giunge notizia di un giocatore che ha fatto il livello 120 senza mai morire. L’utente, tale Ferrandi, ha livellato fino al cap un Paladino Draenei speccato Protection. Un’impresa non da poco, se consideriamo tutte le potenziali minacce che rischiano di mettere fuori combattimento il nostro avatar su WoW, dai tanti mob agli élite che si possono incontrare per strada, per non parlare dei boss e delle trappole nascoste nei vari dungeon. Ferrandi ha condiviso sui forum ufficiali la gioia per aver raggiunto l’agognato traguardo: Dopo anni di tentativi…

World of Warcraft Classic: live Zul’Gurub e la fase 4

World of Warcraft Classic: live Zul’Gurub e la fase 4

La progression dei server di World of Warcraft Classic è divisa in sei fasi. Da pochi minuti è ufficialmente live la fase 4: questa include Zul’Gurub, gli Emerald Dragon e altre novità per la versione classica dell’MMORPG di Blizzard. Andiamo per ordine: Zul’Gurub è un raid da 20 player situato nella parte nord-orientale di Stranglethorn Vale, una volta capitale dei Troll Gurubashi. Questo storico raid fu inizialmente aggiunto su World of Warcraft nel settembre del 2005 con la patch 1.7, Rise of the Blood God. L’aggiornamento introduce anche i Dragon of Nightmare, le quest del Cenarion Circle a Silithus e l’evento Stranglethorn Fishing Extravaganza. Potete leggere tutti i dettagli sul sito ufficiale grazie al post scritto dal community manager…

World of Warcraft: in sviluppo il supporto per controller Xbox e console

World of Warcraft: in sviluppo il supporto per controller Xbox e console

Più avanti nell’anno World of Warcraft vedrà arrivare sui suoi server la nuova espansione Shadowlands. Tra le migliorie al titolo a cui Blizzard sta lavorando ne è emersa una piuttosto curiosa. Sembra infatti che gli sviluppatori stiano cercando di realizzare un sistema comodo ed efficace per giocare a WoW con un controller da console. Nello specifico, già una settimana fa sui forum ufficiali Kaivax, community manager, aveva parlato di rendere WoW “più accessibile” tramite un supporto ai controller, in particolare citando l’Xbox Adaptive Controller. Le parole di Kaivax sono state peraltro suscitate da alcune domande che sono state poste con insistenza dopo che il datamining ha rivelato alcuni indizi che lasciavano presupporre l’imminente arrivo di una modalità-controller sul MMORPG di…

World of Warcraft: l’alpha di Shadowlands inizierà questa settimana

World of Warcraft: l’alpha di Shadowlands inizierà questa settimana

Sono passati cinque mesi dalla presentazione della nuova (e ottava) espansione di World of Warcraft, Shadowlands, alla BlizzCon 2019. In queste settimane Blizzard ha continuato lo sviluppo a pieno regime e adesso giungono finalmente delle importanti novità. Ieri il game director Ion Hazzikostas ha annunciato che l’alpha di Shadowlands partirà questa settimana per i giocatori selezionati. Il primo round di inviti raggiungerà principalmente i giocatori veterani di World of Warcraft con account attivi e in buono stato, come pure gli amici e parenti dei dipendenti Blizzard, oltre a un numero limitato di creatori di contenuti e giornalisti. La prima tornata di inviti è diretta solo a una piccola parte del numero totale che verrà raggiunto…

World of Warcraft: un giocatore completa ogni singolo achievement… di nuovo

World of Warcraft: un giocatore completa ogni singolo achievement… di nuovo

Due anni fa, a marzo del 2018, un giocatore completava tutti gli achievement disponibili su World of Warcraft: 3314 obiettivi raggiunti spendendo in totale circa 900 giorni di gioco (che in ore sono circa 21.600). Tuttavia, l’uscita di Battle for Azeroth ha riportato tra i comuni mortali questo imperatore dei farmer, dal momento che con l’espansione gli achievement sono saliti fino all’impressionante numero di 3.927. Ebbene, dopo molta fatica e altro tempo parzialmente gettato nel fuoco, Xirev l’ha fatto di nuovo: ha completato tutto il completabile. Il gioco non è però finito, per il signor Xirev, che ha 25 anni e viene dalla Svezia: egli ha soltanto 484 delle 555 mount disponibili. Una mancanza inaccettabile per un Vero Giocatore come…

World of Warcraft Classic: Blizzard invia un sondaggio per The Burning Crusade

World of Warcraft Classic: Blizzard invia un sondaggio per The Burning Crusade

Già lo scorso agosto Blizzard aveva aperto alla possibilità di integrare anche The Burning Crusade in World of Warcraft Classic, se l’interesse dei giocatori fosse stato alto. Adesso arriva la prima conferma in tal senso, anche se tutt’altro che ufficiale. La compagnia di Irvine sta infatti inviando un sondaggio a un gruppo selezionato di giocatori per chiedere loro se siano interessati all’integrazione di TBC all’interno dei server classici. Per chi non la conoscesse, The Burning Crusade è la prima espansione di WoW, uscita nel 2007 e ambientata nelle Outland (Terre Esterne). Il sondaggio, che potete vedere nell’immagine in calce alla news, contiene cinque opzioni: Pensando alle possibilità con cui un giocatore dovrebbe iniziare un personaggio su un…

World of Warcraft Classic: live il battleground Arathi Basin

World of Warcraft Classic: live il battleground Arathi Basin

Come annunciato la scorsa settimana, dalle ore 23 di oggi è live sui server di World of Warcraft Classic il battleground PvP Arathi Basin (in italiano Bacino d’Arathi). Esso può essere giocato da tutti i personaggi di livello 20 o superiore. Ad Arathi Basin seguirà l’inizio delle cosiddette Battleground Holidays, che verranno aggiunte entro la fine della settimana. Come recita il sito ufficiale italiano: I cancelli di Arathi Basin (Bacino d’Arathi) sono ora aperti per uno scontro per le risorse 15vs15. I giocatori dovranno affinare la coordinazione di squadra per conquistare e mantenere il controllo di cinque diverse basi all’interno della mappa al fine di accumulare risorse. L’Alleanza inizierà il campo di battaglia vicino alle Stables…