MMO.it

tencent

Blizzard e Hong Kong: continua sempre peggio la shitstorm

Blizzard e Hong Kong: continua sempre peggio la shitstorm

Ha fatto molto discutere, anche nel nostro ultimo Salotto degli MMO, la notizia di qualche giorno fa del ban del pro player di Hearthstone Blitzchung da parte di Blizzard Entertainment, perché aveva supportato le proteste di Hong Kong. Immediatamente dopo aver bannato il pro player, e contestualmente alle moltissime polemiche che sono giunte a seguito della decisione, Blizzard ha iniziato a compiere un passo falso dopo l’altro, suscitando sempre più l’indignazione dei giocatori. Prima di tutto, è stata colta da molti la volontà di boicottare Blizzard cancellando il proprio account. Non è ben chiaro a questo punto se Blizzard abbia messo a queste persone i bastoni tra le ruote, impedendo o rendendo difficoltosa la cancellazione…

Blizzard banna un pro player di Hearthstone, Blitzchung, per aver supportato Hong Kong

Blizzard banna un pro player di Hearthstone, Blitzchung, per aver supportato Hong Kong

Una shitstorm molto pesante si sta abbattendo su Blizzard, colpevole di aver bannato il pro player Blitzchung, proveniente da Hong Kong. La software house ha anche ritirato tutti i premi in denaro che Blitzchung aveva vinto durante il 2019 Hearthstone Grandmasters, la competizione più alta del gioco di carte. L’accusa è quella di aver violato la sezione 6.1 o.) delle regole, che esplicitamente dice: Compiere qualsiasi atto che, a sola discrezione di Blizzard, ti rende pubblicamente riprovevole, offende una porzione o un gruppo del pubblico o comunque danneggia l’immagine di Blizzard causerà una rimozione dal torneo del Grandmasters e una riduzione delle vincite a 0$. È bene concentrarsi un attimo sull’assurdità giuridica di una simile formulazione, che…

Epic Games Store prende dati dai profili Steam? Epic risponde

Epic Games Store prende dati dai profili Steam? Epic risponde

È confermato da più fonti ormai che Epic Games attinga a dati degli utenti di Steam accedendo a varie DLL e certificati di root attraverso il software di Epic Games Store. L’increscioso avvenimento, dimostrato dall’utente u/notte_m_portent senza ombra di dubbio su Reddit, ha scatenato un putiferio al quale ha risposto il vice presidente della divisione engineering di Epic, Daniel Vogel. Quest’ultimo giustifica il comportamento del programma della sua compagnia dicendo che i dati vengono attinti soltanto dietro il consenso dell’utente nel momento in cui decide di importare i suoi amici da Steam. Il consenso dell’utente, se ragionevolmente informato, salverebbe Epic Games da potenziali grane legali, soprattutto a seguito delle recenti norme europee in materia. “Il launcher…

PATH OF EXILE DISPONIBILE PER XBOX ONE, NUOVO TRAILER

PATH OF EXILE DISPONIBILE PER XBOX ONE, NUOVO TRAILER

Grinding Gear Games ha annunciato che Path of Exile è ora disponibile anche per Xbox One. In occasione del lancio la software house neozelandese ha pubblicato un nuovo trailer, che potete vedere a fondo news. Non è chiaro se la versione Xbox One includa anche i contenuti di The Fall of Oriath, la nuova espansione gratuita rilasciata a inizio mese su PC. Sul forum ufficiale essa non viene citata, ma gli sviluppatori dicono che la versione console è molto simile alla versione 3.0.0b. Ovviamente Path of Exile è disponibile anche per PC, dove può essere scaricato gratuitamente da Steam o dal sito ufficiale. Infine, questo hack’n’slash online è approdato anche in Cina grazie a una collaborazione con Tencent. Grinding Gear Games ha…

QUANTO VALE IL GAMING ONLINE OGGI?

QUANTO VALE IL GAMING ONLINE OGGI?

Il sito inglese TechnoBuffalo ha pubblicato un’infografica realizzata dalla compagnia di hosting web 100TB e dedicata a uno studio sull’industria dei videogiochi online: la ricerca rivela quanto fattura il gaming online oggi e in quali categorie. Dallo studio emergono molti dati interessanti, come la crescita esponenziale del mercato mobile (che al momento vale circa il 40% dell’industria) e il boom degli esport (che nel 2018 si prevede fattureranno 1,1 miliardi di dollari). I giochi online di maggior successo sono League of Legends (con 27 milioni di player attivi ogni giorno), World of Warcraft (che nel 2014 ha incassato 1,2 miliardi di dollari di entrate digitali) e a seguire Pokèmon GO (che ha raggiunto i 500 milioni di…

INCASSI DA CAPOGIRO PER TENCENT, ACTIVISION BLIZZARD ED EA

INCASSI DA CAPOGIRO PER TENCENT, ACTIVISION BLIZZARD ED EA

Stando ai dati riportati dal sito Newzoo, il mercato globale dell’industria videoludica è al momento dominato dalla società cinese Tencent, forte di ben 5,3 miliardi di dollari di ricavi ottenuti nei primi sei mesi del 2016. Questa cifra da capogiro è stata raggiunta grazie anche all’acquisto da parte dell’azienda di Supercell, software house finlandese sviluppatrice dei fenomeni mobile Clash Royale e Clash of Clans e, poiché i ricavi totali di questo 2016 potrebbero facilmente raggiungere i 13 miliardi di dollari, le altre aziende leader del mercato globale seguono Tencent a debita distanza. In seconda posizione troviamo Activision Blizzard con 3 miliardi di dollari, Electronic Arts con 2,6 miliardi e NetEase con “appena” 1,9 miliardi. Addirittura dodicesima…

TENCENT ACQUISTA SUPERCELL PER 9 MILIARDI DI DOLLARI

TENCENT ACQUISTA SUPERCELL PER 9 MILIARDI DI DOLLARI

Supercell, la casa di sviluppo finlandese autrice di Clash of Clans e Clash Royale, è stata acquistata dal colosso cinese Tencent per circa 9 miliardi di dollari: tanto è costata secondo il Wall Street Journal l’acquisizione dell’84% delle quote di Supercell che comunque, a quanto è stato detto, continuerà a rimanere indipendente e ad operare per conto proprio da Helsinki. La cifra, che pure pare folle ed è perfino superiore a quella pagata da Facebook per acquistare Whatsapp, si giustifica pensando che si registrano più di cento milioni di utenti quotidiani per i giochi della compagnia, che è pienamente in positivo coi bilanci, con un incasso netto di due miliardi di dollari ed un profitto…