MMO.it

server

World of Warcraft Classic: trasferimenti gratuiti del personaggio in arrivo

World of Warcraft Classic: trasferimenti gratuiti del personaggio in arrivo

World of Warcraft Classic ha avuto un enorme successo al lancio (qui la nostra recensione), causando un afflusso di giocatori tale per cui molti server sono attanagliati da code lunghissime. In conseguenza di ciò, Blizzard aprirà a breve nuovi reami, così da distribuire meglio la popolazione di giocatori e limitare le code su WoW Classic. Per questo motivo, entro poco (“soon”) verrà data la possibilità per i giocatori di alcuni reami di trasferire gratuitamente il proprio personaggio altrove. Nello specifico, ecco la lista dei server EU: DA A Shazzrah Dragonfang (nuovo reame) Golemagg Dragonfang (nuovo reame) Firemaw Earthshaker (nuovo reame) Gehennas Earthshaker (nuovo reame) Mograine Judgement Razorgore Bloodfang Parte della community italiana aveva deciso di stabilirsi su Firemaw,…

Bless Online: Merge dei server in arrivo a luglio

Bless Online: Merge dei server in arrivo a luglio

Con un post ufficiale pubblicato su Steam, Neowiz ha annunciato che il 24 luglio ci sarà un grosso merge dei server per Bless Online. In particolare Physis e KuatRan verranno uniti nel nuovo server europeo Bacillas, mentre Daimon, Ventus, Ermekis, Baraka e Melacazeus verranno uniti nel nuovo server europeo Iriaphos. Per quanto riguarda invece i server nordamericani, Tanara, Habicht, Sforza e Deblahyim verranno uniti nel nuovo server Hilan, mentre Lilyanthes, Murabi, Chinuwa e Gagato verranno uniti nel nuovo server Kairos. Questo merge dovrebbe ovviamente aiutare a ripopolare il gioco, che dopo il lancio iniziale ora presenta alcuni server poco popolati e competitivi. I personaggi creati prima della manutenzione del 24 luglio verranno trasferiti sui nuovi server consolidati. Potete leggere tutti i…

GUILD WARS 2: 11 MILIONI DI UTENTI, PROBLEMI DI CONNETTIVITA’ PER PATH OF FIRE

GUILD WARS 2: 11 MILIONI DI UTENTI, PROBLEMI DI CONNETTIVITA’ PER PATH OF FIRE

Da ieri è disponibile Guild Wars 2: Path of Fire, la nuova espansione dell’MMO di ArenaNet che ieri sera abbiamo cercato invano di streammare. Non siamo stati gli unici a riscontrare problemi: purtroppo molti player non stanno riuscendo a giocare a causa di vari problemi di connettività. Per poter accedere alla nuova regione di Path of Fire è infatti necessario superare una porzione di storia istanziata, che tuttavia i server intasati faticano a caricare. ArenaNet ha dichiarato con un tweet di essere al corrente del problema e ha già pubblicato una patch che dovrebbe fixare i primi bug. Pare assurdo che lo studio non avesse previsto il problema che poteva verificarsi costringendo i giocatori a…

ARCHEAGE: SERVER ONLINE DOPO IL MERGE E RIATTIVAZIONE DELL’HOUSING

ARCHEAGE: SERVER ONLINE DOPO IL MERGE E RIATTIVAZIONE DELL’HOUSING

Fin dal lancio, ArcheAge è sempre stato un MMORPG dalle cronache tumultuose. Lo avevamo lasciato lo scorso maggio con l’Update 3.5, Erenor Eternal, e oggi torniamo a parlarne in occasione dell’avvenuto merge dei server europei e nordamericani. Per fortuna, per una volta le cose sono andate più lisce del previsto e i server di gioco sono di nuovo online. Trion Worlds ha dunque riattivato il sistema di housing che, ricordiamo, in ArcheAge non è istanziato. Di conseguenza i nuovi reami hanno aperto le loro porte alla colonizzazione dei giocatori. Il team di sviluppo ha dichiarato sul forum ufficiale che sta lavorando per risolvere altri problemi, tra cui oggetti che talvolta scompaiono e punteggi di gilda buggati. In ogni…

ALBION ONLINE: ALTRI 7 GIORNI DI PREMIUM DOPO L’ATTACCO DDOS

ALBION ONLINE: ALTRI 7 GIORNI DI PREMIUM DOPO L’ATTACCO DDOS

Purtroppo i problemi ai server di Albion Online non sono ancora finiti. Dopo un lancio tutt’altro che tranquillo, Sandbox Interactive ha fatto sapere che sabato 5 agosto lo studio ha subito un attacco DDOS seguito da un tentativo di estorsione. Altri attacchi sono seguiti nei giorni successivi, causando disagi per i giocatori che volevano accedere ad Albion Online. Per compensare i giocatori la software house ha annunciato che concederà altri 7 giorni di Premium a tutti i personaggi con una sottoscrizione attiva tra il 17 luglio e l’11 agosto. Questi vanno aggiunti ai precedenti 7 giorni concessi a inizio mese, per un totale di 14 giorni aggiuntivi di Premium status. Gli sviluppatori ribadiscono che stanno facendo di…

Albion Online – Recensione in corso

Albion Online – Recensione in corso

Adesso che Albion Online è uscito da più di due settimane, è il momento di tracciare le prime conclusioni (seppur provvisorie) sul titolo di Sandbox Interactive. Avrei potuto scrivere questo articolo un po’ prima, ma ho preferito aspettare di aver assimilato le basi del gioco per non dare giudizi affrettati o fuorvianti. Nelle prossime settimane, quando ne avrò sviscerato anche le meccaniche più avanzate e un minimo di endgame, arriverà la recensione finale con tanto di voto. Iniziamo dalle basi: Albion Online è un MMORPG a visuale isometrica ambientato in un mondo fantasy medievale. Qui il giocatore può essere ciò che vuole: mago, arciere, minatore, falegname, artigiano, mercante. Nessuna strada è preclusa. Il gioco presenta una…

ALBION ONLINE: SETTE GIORNI AGGIUNTIVI DI PREMIUM PER I PROBLEMI AL SERVER

ALBION ONLINE: SETTE GIORNI AGGIUNTIVI DI PREMIUM PER I PROBLEMI AL SERVER

Ogni MMO ha avuto i suoi guai al lancio. Albion Online ha riscosso un gran successo, forse anche superiore alle aspettative degli sviluppatori. Nei giorni del lancio vi avevamo già riportato delle code per loggare sul server, ma ancora oggi, a distanza di due settimane dalla release, i problemi sono tutt’altro che risolti, con code al login, botte di lag e frequenti riavvii del server. In particolare la città principale del gioco, Caerleon, è continuamente presa d’assalto da migliaia di giocatori. La situazione è ancora più delicata se si considera che Caerleon è circondata da zone full PvP, in cui morendo si rischia di perdere tutto il proprio equipaggiamento. Insomma, non esattamente il massimo. Gli sviluppatori di Sandbox…

FOR HONOR: ARRIVANO LE PENALITA’ PER CHI LASCIA LE PARTITE O RAGE-QUITTA

FOR HONOR: ARRIVANO LE PENALITA’ PER CHI LASCIA LE PARTITE O RAGE-QUITTA

Il rage-quit è una pratica diffusa che non conosce frontiere ed esiste dai tempi dei primi deathmatch. Che sia un semplice ALT+F4 che chiude il programma all’istante o il lancio del case che causa l’inevitabile disconnessione del client, il gesto libera il nervoso e accompagna il giocatore online lungo tutta la sua carriera. Come sapete For Honor è dotato di un’architettura peer-to-peer. Tra i problemi che essa causa si annovera il famoso messaggio “Disconnected from session owner. Migrating session owner” che molti dei player del prodotto Ubisoft lamentano. Ciò è dovuto al fatto che quando un giocatore si disconnette tutte le connessioni della partita debbono essere ricostituite, appunto tramite un modello peer-to-peer, perchè un server centrale non c’è.…

DESTINY 2 USERA’ UN SISTEMA IBRIDO TRA SERVER DEDICATI E PEER TO PEER

DESTINY 2 USERA’ UN SISTEMA IBRIDO TRA SERVER DEDICATI E PEER TO PEER

Nei giorni scorsi si sono viste molte lamentele a seguito della notizia che Destiny 2 non avrà i server dedicati. Ieri il lead engineer Matt Segur è voluto tornare sull’argomento per fare chiarezza. Secondo Segur sarebbe sbagliato sia affermare che Destiny 2 abbia i server dedicati sia il contrario. Bungie ha infatti optato per un sistema ibrido che sfrutta sia server dedicati che connessioni peer to peer. Questo sistema di connessione è stato realizzato dalla software house proprio per supportare meglio il gioco. “Ogni attività in Destiny 2 sarà ospitata da uno dei nostri server. Questo significa che non subirete mai più la migrazione dell’host durante un Raid o una Prova. Questo è differente da Destiny…

DESTINY 2: LA VERSIONE PC USCIRA’ PIU’ TARDI, NIENTE SERVER DEDICATI

DESTINY 2: LA VERSIONE PC USCIRA’ PIU’ TARDI, NIENTE SERVER DEDICATI

Dopo il reveal di giovedì di Destiny 2, Bungie ha annunciato che la data d’uscita dell’8 settembre 2017 riguarda solo le versioni PlayStation 4 e Xbox One. Il game director Luke Smith ha infatti dichiarato che la versione computer di Destiny 2 uscirà più tardi, in una data ancora non fissata. Giungono inoltre cattive notizie per gli utenti PC e console dotati di linee “particolari” (tra cui Fastweb, in Italia) o con basso upload: Destiny 2 non avrà i server dedicati. Questo significa che l’architettura di rete sarà basata sul peer-to-peer, non si sa fino a che punto condiviso (se cioè, come accade per i prodotti Ubisoft, tutti gli utenti contribuiscono a tenere in piedi il mondo attorno a…