planetside 2

PLINIOUS EX MACHINA – DAYBREAK GAMES O THEY BREAK GAMES?

PLINIOUS EX MACHINA – DAYBREAK GAMES O THEY BREAK GAMES?

È notizia di pochi giorni fa l’annuncio di Daybreak Game Company secondo cui i server di Landmark verranno spenti il 21 febbraio. Una notizia che non poteva non far discutere, se a questo aggiungiamo il fatto che la casa americana ha negato qualsiasi rimborso ed escluso la possibilità di rilasciare il codice sorgente per consentire alla community di aprire dei server privati. Un voltafaccia totale e clamoroso, per un gioco uscito dall’Early Access appena lo scorso giugno. Tuttavia, alzi la mano chi davvero è stupito dell’annuncio. La verità è che Landmark era un fallimento annunciato da almeno sei mesi, quando il “lancio ufficiale” del gioco corrispondeva in realtà a poco più di una versione alpha,…

DAYBREAK REGISTRA IL DOMINIO MYTHWARDEN

DAYBREAK REGISTRA IL DOMINIO MYTHWARDEN

Daybreak Game Company ha da poco dimostrato di essere impegnata nello sviluppo di un misterioso gioco non ancora annunciato. In seguito all’apertura di nuove candidature presso il sito ufficiale della società, il team ha registrato un nuovo dominio, “Mythwarden.com”, ulteriore indizio che dimostrerebbe il suo impegno in un nuovo titolo (apparentemente un FPS a giudicare dall’annuncio di ricerca di personale). “Daybreak Games San Diego Studio è alla ricerca di un game designer che possa unirsi al team di sviluppo di un progetto multi-piattaforma non ancora annunciato. I candidati ideali devono possedere esperienza nello sviluppo di shooter in prima persona, nel particolare nel design, nella creazione e nella manutenzione dei sistemi principali del gioco”. Le ipotesi…

PLANETSIDE 1: GLI ULTIMI MOMENTI

PLANETSIDE 1: GLI ULTIMI MOMENTI

Ieri Daybreak Games ha chiuso i server di PlanetSide 1. È sempre interessante vedere cosa accade fisicamente all’interno di un mondo virtuale in una simile occasione: se il collegamento viene brutalmente interrotto una volta per tutte o c’è qualcosa di più, magari un evento in lore. Su PlanetSide una pioggia di meteore ha concluso un’enorme partita durata 13 anni: la fine di un vero PvP massivo e continuo. Un’idea allora come oggi piuttosto originale che ha sicuramente contribuito allo stato attuale dell’industria. Seppure il momento possa essere di tristezza, Planetside sopravvive in misura diversa nel suo seguito, PlanetSide 2, che è un buon MMO e di sicuro l’esempio più riuscito (e forse l’unico reale) di MMOFPS. Di seguito…

STASERA STREAMING DI PLANETSIDE 2

STASERA STREAMING DI PLANETSIDE 2

È da poco uscita la notizia che Daybreak Games chiuderà i server di PlanetSide 1. Per fortuna invece non chiudono quelli del suo successore che stasera, lunedì 20 giugno, Asczor e Plinious si diletteranno a streammare su PC. Disponibile su Steam, PlanetSide 2 è infatti un gioco massivo più complesso e profondo di quanto possa sembrare, soprattutto dopo l’update che ha introdotto la possibilità di raccogliere risorse ed edificare costruzioni nel grande open world di Auraxis. Plinious ce ne tesserà dunque le lodi mentre Asczor si esibisce in un qualche spericolata uccisione PvP. Raggiungeteci quindi sul canale Twitch di MMO.it stasera, dalle 21:30 circa, per giocare insieme e chiaccherare delle novità del momento. STAY TUNED!      

DAYBREAK GAMES CHIUDE PLANETSIDE 1 E LEGENDS OF NORRATH

DAYBREAK GAMES CHIUDE PLANETSIDE 1 E LEGENDS OF NORRATH

Daybreak Games, prima conosciuta come Sony Online Entertainment, ha annunciato che chiuderà i server dell’originale PlanetSide così come quelli del gioco di carte Legends of Norrath. Il più recente PlanetSide 2 continuerà invece la sua corsa. Di seguito il comunicato ufficiale riguardante la chiusura di PlanetSide 1. A partire dal primo luglio chiuderemo il server di PlanetSide 1. PlanetSide 1 ha avuto una storia molto importante con Daybreak Games e tiene un posto speciale nei cuori di coloro che hanno lavorato sul suo successore (PlanetSide 2, NdR). Se dal 2014 abbiamo reso il gioco gratuito, a causa della necessità di evolvere il nostro business e per esigenze tecniche ci troviamo ora costretti a concludere questo…