open world

NEW DAWN: INIZIATA LA CAMPAGNA KICKSTARTER

NEW DAWN: INIZIATA LA CAMPAGNA KICKSTARTER

Vi abbiamo già parlato di New Dawn nell’intervista di pochi giorni fa con Tedesco Giorgio, game director presso e-Visualsoft, software house tutta italiana. Con anticipo di due giorni rispetto alla data inizialmente prevista, è iniziata oggi la campagna di crowdfunding su Kickstarter. La raccolta fondi mira a raggiungere 70mila euro entro 34 giorni. Come infatti hanno dichiarato gli sviluppatori “il progetto è stato rilasciato su Kickstarter in anticipo. Questo perchè vogliamo garantire a tutti la possibilità di supportarci.” Attualmente in pre-alpha, New Dawn è un survival sandbox open world e multiplayer ambientato su un’isola Sudamericana minacciata dai pirati alla fine dell’800. Di seguito il trailer di New Dawn per Kickstarter.     Fonte: Sito ufficiale    

INTERVISTA AL DIRECTOR DI NEW DAWN – UN NUOVO SURVIVAL ITALIANO

INTERVISTA AL DIRECTOR DI NEW DAWN – UN NUOVO SURVIVAL ITALIANO

New Dawn è un survival sandbox multiplayer indie di cui abbiamo già parlato la settimana scorsa. Ambientato su un’isola del Sud America, New Dawn è sviluppato dalla software house italiana e-Visualsoft ed è attualmente in pre-alpha. La prossima settimana inizierà una campagna di finziamento su Kickstarter per New Dawn. Oggi siamo con Tedesco Giorgio, game director presso e-Visualsoft, per parlare del gioco, delle sue meccaniche e dell’imminente campagna di crowdfunding. UPDATE: è ora live la campagna Kickstarter di New Dawn.   Una nuova alba MMO.it: Ciao! Inannzitutto parlaci un po’ di voi. Quanti siete e da quanto state sviluppando New Dawn? Tedesco: Il Team è composto da 8 sviluppatori e società esterne con cui collaboriamo e…

NEW DAWN: PRIMO VIDEO DI GAMEPLAY

NEW DAWN: PRIMO VIDEO DI GAMEPLAY

Il team di e-visualsoft Games ha pubblicato oggi il primo video di gameplay di New Dawn. Attenzione, non stiamo parlando dell’omonimo reboot di Darkfall, bensì di un survival sandbox open world e multiplayer ambientato in una lussureggiante isola Sudamericana alla fine del 1800. Qui i giocatori vestiranno i ruoli dei nativi, la cui vita viene sconvolta dall’arrivo di brutali pirati e spietati corsari. I nativi dovranno sopravvivere, organizzarsi in tribù e costruire degli insediamenti: si capisce dunque perchè il gioco si definisca un “survival sandbox”. Il video mostra un primo assaggio del sistema di combattimento, del crafting, dell’IA e delle animazioni. Da notare che il gioco è attualmente in pre-alpha. Un nuovo video verrà rilasciato il 16…

STEEP DISPONIBILE, ECCO IL TRAILER DI LANCIO

STEEP DISPONIBILE, ECCO IL TRAILER DI LANCIO

Ubisoft ha pubblicato il trailer di lancio di Steep, videogioco dedicato agli sport invernali. Disponibile da oggi per PC, PlayStation 4 e Xbox One, Steep propone un grande open world ambientato sulle Alpi. Come avevamo discusso nel nostro streaming della beta del titolo, la sua natura multiplayer online ricorda quella di un MMO, e in particolare sono molte le analogie con la struttura di The Crew, racing game pubblicato dalla stessa Ubisoft e che ha appena visto l’uscita dell’espansione Calling All Units. Ecco il trailer di lancio italiano di Steep.     Ubisoft ha inoltre pubblicato un trailer dedicato al season pass di Steep, che conterrà tre pacchetti aggiuntivi e 10.000 crediti per rendere l’esperienza di gioco…

PROJECT GENOM: EARLY ACCESS DISPONIBILE, ECCO IL TRAILER

PROJECT GENOM: EARLY ACCESS DISPONIBILE, ECCO IL TRAILER

La software house NeuronHaze ha reso noto l’arrivo in modalità Early Access su Steam dell’MMO open world dotato di ambientazione sci-fi chiamato Project Genom. “Il gioco si trova attualmente in fase di alpha”, hanno avvisato gli sviluppatori, “quindi scoraggiamo fortemente l’acquisto da parte di coloro che si aspettano un progetto finito e completo. In ogni caso, anche ora Project Genom è in grado di offrire dozzine di ore di gameplay, tre capitoli della storia e più di un centinaio di side quest”. Inoltre, per festeggiare il suo arrivo in Early Access, Project Genom si trova attualmente in sconto al 20%, cosa che permette a tutti gli interessati di acquistare il gioco a solo 15,99€ fino…

VIDEOGIOCHI E OPEN WORLD – SPECIALE 2° PARTE

VIDEOGIOCHI E OPEN WORLD – SPECIALE 2° PARTE

Martedì abbiamo parlato dei giochi open world e di come essi cambino il nostro modo di intendere i videogame. Oggi partiamo da dove ci eravamo fermati l’altra volta, consapevoli del fatto che la materia trattata è estremamente complessa e variegata. Questo speciale, in altre parole, non ha pretese di esaustività, ma se anche solo riuscirò a fornirvi degli spunti di riflessione interessanti potrò ritenermi soddisfatto. L’altra volta abbiamo dunque analizzato il punto di vista dei publisher e quello dei giocatori, portando poi esempi di titoli open world di successo e di altri che invece falliscono nell’offrire contenuti liberi e avvincenti, a causa di errori di design, problemi nella costruzione dell’universo di gioco o semplice pigrizia…

VIDEOGIOCHI E OPEN WORLD – SPECIALE 1° PARTE

VIDEOGIOCHI E OPEN WORLD – SPECIALE 1° PARTE

Oggi non parlerò specificamente di MMO; anzi, non ne parlerò proprio. Qualche tempo fa ho letto un articolo di Wired che spiegava come giocare ai titoli open world, mai così numerosi come negli ultimi anni, influenzi il nostro modo di intendere (e giocare) i videogame. Dal momento che l’articolo rappresenta un’opinione personale dell’autore, com’è naturale, ci sono cose su cui son d’accordo e altre su cui non lo sono, motivo per cui ho deciso di parlare del tema con un pezzo mio. Innanzitutto, che cosa s’intende con open world? A questa domanda è piuttosto facile rispondere: come dice la parola stessa i giochi open world sono giochi “a mondo aperto”, ovvero senza caricamenti, in cui il…

THE DIVISION: L’OPEN WORLD SARÀ MIGLIORATO

THE DIVISION: L’OPEN WORLD SARÀ MIGLIORATO

Massive Entertainment, in occasione di un recente livestream su Twitch, ha dichiarato di essere intenzionata a migliorare l’open world del suo Tom Clancy’s The Division. Il community developer della società sviluppatrice, Hamish Bode, ha infatti deciso di togliere ogni preoccupazione ai fan del titolo rispondendo con un sonoro “Sì” alla domanda di un fan che gli chiedeva se avessero intenzione di “rinvigorire” l’open world di The Division (abbastanza scarno una volta raggiunto il livello massimo). Anche se Bode ha preferito non rilasciare ulteriori dettagli su questi miglioramenti in arrivo per il lato PvE del gioco, è possibile pensare che delle novità siano in arrivo già con l’update 1.2 e che magari non consistano meramente in…