MMO.it

hearthstone grandmasters

Blizzard e Hong Kong: continua sempre peggio la shitstorm

Blizzard e Hong Kong: continua sempre peggio la shitstorm

Ha fatto molto discutere, anche nel nostro ultimo Salotto degli MMO, la notizia di qualche giorno fa del ban del pro player di Hearthstone Blitzchung da parte di Blizzard Entertainment, perché aveva supportato le proteste di Hong Kong. Immediatamente dopo aver bannato il pro player, e contestualmente alle moltissime polemiche che sono giunte a seguito della decisione, Blizzard ha iniziato a compiere un passo falso dopo l’altro, suscitando sempre più l’indignazione dei giocatori. Prima di tutto, è stata colta da molti la volontà di boicottare Blizzard cancellando il proprio account. Non è ben chiaro a questo punto se Blizzard abbia messo a queste persone i bastoni tra le ruote, impedendo o rendendo difficoltosa la cancellazione…

Blizzard banna un pro player di Hearthstone, Blitzchung, per aver supportato Hong Kong

Blizzard banna un pro player di Hearthstone, Blitzchung, per aver supportato Hong Kong

Una shitstorm molto pesante si sta abbattendo su Blizzard, colpevole di aver bannato il pro player Blitzchung, proveniente da Hong Kong. La software house ha anche ritirato tutti i premi in denaro che Blitzchung aveva vinto durante il 2019 Hearthstone Grandmasters, la competizione più alta del gioco di carte. L’accusa è quella di aver violato la sezione 6.1 o.) delle regole, che esplicitamente dice: Compiere qualsiasi atto che, a sola discrezione di Blizzard, ti rende pubblicamente riprovevole, offende una porzione o un gruppo del pubblico o comunque danneggia l’immagine di Blizzard causerà una rimozione dal torneo del Grandmasters e una riduzione delle vincite a 0$. È bene concentrarsi un attimo sull’assurdità giuridica di una simile formulazione, che…