MMO.it

exploit

WoW Classic: un pesante exploit, ora fixato, minaccia la salute dell’economia del gioco

WoW Classic: un pesante exploit, ora fixato, minaccia la salute dell’economia del gioco

WoW Classic, si sa, ha ripreso nel bene e nel male la formula del WoW Vanilla originale del 2004, aggiungendo poche nuove feature. Una di esse è il cosiddetto layering: un sistema attraverso il quale un singolo server può creare più istanze di se stesso, permettendo alla popolazione di distribuirsi tra esse. Questo scongiura i problemi che si verificano quando la quantità di giocatori in uno stesso posto diventa eccessiva: oltre a problemi prestazionali, anche il gameplay viene influenzato. Si pensi ad esempio a talune quest in cui si deve uccidere uno specifico mob: se si è soli, il mob sarà lì ad aspettarci. Ma se altre dieci persone devono completare la stessa quest, ognuna dovrà…

CS:GO: HACKERATE LE LOBBY PRIVATE E IL SISTEMA DI MATCHMAKING

CS:GO: HACKERATE LE LOBBY PRIVATE E IL SISTEMA DI MATCHMAKING

Su CS:GO si è verificata una enorme falla di sicurezza, proprio in questi minuti. Grazie a meccanismi che non sono ancora del tutto noti, alcuni sconosciuti hanno rilasciato orde di bot che riescono ad unirsi alle partite e alle lobby private dei giocatori, anche se protette da password, e spammano frasi minatorie contro il gioco, contro Valve e a volte contro gli altri giocatori stessi. La soluzione sperimentata da MMO.it attualmente sembra essere quella di creare una lobby offline con i bot e invitare rapidamente i propri amici, per poi partire subito. Così, sembra sia possibile arginare il problema in attesa di un fix da parte di Valve. Non è chiaro chi siano questi individui e perchè stiano…

STAR WARS THE OLD REPUBLIC: UN BUG FA SUICIDARE IL BOSS

STAR WARS THE OLD REPUBLIC: UN BUG FA SUICIDARE IL BOSS

A quanto pare, un certo boss di Star Wars The Old Republic avrebbe deciso di fare harakiri, ancor prima di essere invaso dai tanti avventurieri sempre alla ricerca di nuovo equipaggiamento per migliorare le loro statistiche. Stando a quanto dichiarato dal team di sviluppo, si tratta questo sia di un bug che di un potenziale exploit: “Vi è attualmente un problema con il boss Lord Anril che, in certe situazioni, lo porta a uccidersi da solo istantaneamente”. Ovviamente, e per questo si parlava di exploit, i giocatori devono prima effettuare delle azioni per portare al suicido il boss (sembra che basti arrivare a Lord Anril il prima possibile, una volta entrati nella istance). Per il…

WORLD OF WARCRAFT: PIOGGIA DI BAN PER EXPLOIT

WORLD OF WARCRAFT: PIOGGIA DI BAN PER EXPLOIT

Nella giornata di ieri su World of Warcraft è stata attivata una nuova missione giornaliera di Suramar. Completabile in poco più di un minuto, questa forniva come ricompensa Potere Artefatto (circa 11’000 per Conoscenza Artefatto 14). Fin qui nulla di insolito. Il problema è sorto quando la gente ha iniziato ad accorgersi che riloggando la missione veniva riproposta come disponibile rendendola di fatto ripetibile infinitamente. Sono nati nel giro di poco gruppi specializzati di 5 persone che facevano a turno la missione ottenendone la ricompensa ogni volta, riloggando e ripetendo il ciclo. Alcuni hanno parlato anche di 10’000’000 di Punti Artefatto farmati nella giornata, con palesi vantaggi competitivi grazie allo sfruttamento del bug. La risposta di…

BLACK DESERT: EXPLOITER BANNATI, DISPONIBILE L’AWAKENING DEL TAMER

BLACK DESERT: EXPLOITER BANNATI, DISPONIBILE L’AWAKENING DEL TAMER

Soltanto ieri abbiamo parlato dell’exploit che avrebbe consentito a tanti giocatori di Black Desert Online di accumulare fino a 20 miliardi di gold in-game grazie a un bug che permetteva di spalare nel deserto senza alcun costo in energia. Kakao aveva promesso azioni punitive contro chiunque facesse uso dell’exploit e la punizione non si è fatta attendere. Tutti gli account coinvolti sono infatti stati permabannati dai server del MMORPG, come dichiarato sul sito ufficiale: L’uso degli exploit per guadagnare un vantaggio sleale nei confronti di altri giocatori è una violazione evidente dei nostri Termini d’Uso. In quanto tale questi utenti sono stati permanentemente bannati dal gioco. Vogliamo rendere chiara la nostra posizione riguardo a questo tipo di comportamento:…

BLACK DESERT: SCOPERTO UN EXPLOIT, KAKAO PROMETTE AZIONI PUNITIVE

BLACK DESERT: SCOPERTO UN EXPLOIT, KAKAO PROMETTE AZIONI PUNITIVE

Lo scorso weekend Kakao ha disabilitato pale e bottiglie vuote in Black Desert Online. Perchè? Pare che il team avesse scoperto un bug con la versione attuale del gioco – o almeno, questa era la versione ufficiale. In realtà, secondo la community il problema è ben più grave: molti utenti infatti sostengono che si tratti di un vero exploit che può essere sfruttato per ottenere un gathering infinito, il quale nel corso degli ultimi mesi avrebbe permesso ai giocatori che ne hanno fatto uso di accumulare fino a 20 miliardi di monete virtuali. L’exploit, originariamente segnalato da un utente su Reddit, inizialmente non è stato nè confermato nè smentito da Kakao, ma la cosa è cambiata ieri,…

THE DIVISION: 30.000 ACCOUNT SOSPESI

THE DIVISION: 30.000 ACCOUNT SOSPESI

Ubisoft ha deciso di stringere la sua stretta contro i cheater di The Division prendendo provvedimenti verso 30.000 account. Con ben 3.800 permaban e molte sospensioni a tempo determinato, l’azienda ha quindi applicato le contromisure che da tempo aveva presentato ai fan del gioco, promettendo di risolvere il più velocemente possibile i troppi disagi legati all’utilizzo di exploit da parte degli utenti meno leali. Come viene esplicato sul sito ufficiale di The Division, questo risultato è stato reso possibile dai miglioramenti apportati al sistema di anti-cheating, grazie al quale il team addetto ai controlli è ora in grado di identificare in maniera più semplice ed efficace chi decide di non seguire le regole. Al momento non…

THE DIVISION: UBISOFT DICHIARA GUERRA A CHEAT ED EXPLOIT

THE DIVISION: UBISOFT DICHIARA GUERRA A CHEAT ED EXPLOIT

Abbiamo già parlato dei gravi e reiterati problemi di cheating ed exploit che stanno affliggendo i server di The Division, problemi che hanno portato il nostro Asczor, che si era occupato della recensione del gioco a marzo, a modificarne il voto come motivato in questo articolo. Attraverso un nuovo post sul sito ufficiale Ubisoft ha dichiarato di aver intrapreso tutta una serie di nuove azioni per proteggere gli utenti dai cheater. Ecco come il team di Massive introduce i suoi propositi: Sin dalle prime fasi di sviluppo del gioco, la nostra attenzione è sempre stata focalizzata sull’esperienza offerta al giocatore e sul suo livello qualitativo. Abbiamo molti piani per il futuro di The Division e per…

THE DIVISION: ENNESIMI GRAVI PROBLEMI DI CHEATING

THE DIVISION: ENNESIMI GRAVI PROBLEMI DI CHEATING

La situazione di cheats e hacks di The Division, malgrado tutte le premure degli sviluppatori, sta precipitando. E’ stato da poco mostrato come sia possibile barare a dei livelli osceni semplicemente avendo cura di imparare due operazioni di base con Cheat Engine, famoso software utilizzato per modificare variabili di memoria tenute in locale, per cheattare, primariamente, o per testare vari elementi.     In poche parole quello che avviene è una modifica dei dati che il nostro computer tiene in locale e che poi manda al server centrale del gioco, che li accetta. E’ rarissimo che un gioco multiplayer sia così malfatto da consentire una tale operazione: di norma, esiste un “vero mondo” che è…

THE DIVISION: NUOVO EXPLOIT ALL’INDOMANI DELL’HOTFIX

THE DIVISION: NUOVO EXPLOIT ALL’INDOMANI DELL’HOTFIX

Fatta la legge, trovato l’inganno. Proprio ieri parlavamo di come i giocatori di The Division avessero trovato un modo di sfruttare un glitch per ottenere danni così alti da sconfiggere il boss finale di Falcon Lost con una manciata di proiettili. Ubisoft e Massive hanno subito rilasciato un hotfix atto a rendere l’APC immune ai danni degli utenti salvo per quelli da C4. Non è passato un giorno, però, che gli agenti della Divisione hanno già trovato un altro exploit da sfruttare per farmare il boss. In questo caso la chiave di lettura deriva proprio dal fatto che Massive ha reso l’APC immune ai danni provenienti dai giocatori tranne che per quelli da C4. Il boss…