daybreak games

JOHN SMEDLEY E IL TEAM DI PIXELMAGE ENTRANO IN AMAZON GAME STUDIOS

JOHN SMEDLEY E IL TEAM DI PIXELMAGE ENTRANO IN AMAZON GAME STUDIOS

Ricordate Pixelmage Games? Lo studio indie fondato da John Smedley stava lavorando su Hero’s Song quando, lo scorso dicembre, la compagnia è fallita e il titolo è stato cancellato. La novità è che nei giorni scorsi Amazon Game Studios ha assunto John Smedley per dirigere la divisione dello studio di San Diego. E non è finita qui: ieri il sito ufficiale dello studio ha pubblicato un blog post con una fotografia del team, da cui si evince che gran parte degli sviluppatori della defunta Pixelmage Games sono confluiti in Amazon Game Studios. Dalla foto si possono infatti riconoscere John Smedley, Scott Maxwell, Steve Freitas, Andy Skirvin, Michael Hunley, Jay Beard, Bill Trost, Toby Brousil, Matt McDonald, Jim Buck, Steve George, Paul Carrico…

MMO-QUESTION: I MMORPG SONO MORTI?

MMO-QUESTION: I MMORPG SONO MORTI?

Oggi la rubrica MMO-Question torna con un argomento molto spinoso. Lo studio sull’industria del gaming online di cui abbiamo parlato ieri ha messo in luce molti fattori interessanti, come il boom degli esport e la crescita del mercato mobile. Al tempo stesso il 2016 ha visto la cancellazione di EverQuest Next da parte di Daybreak Games, che non contenta ha annunciato pure la chiusura di Landmark per il 21 febbraio. Nel frattempo, la settimana scorsa ha visto la chiusura di Asheron’s Call e Asheron’s Call 2, i cui server sono stati spenti il 31 gennaio dopo 17 anni di onorato servizio. In questa situazione, non sarebbe azzardato ipotizzare che forse i MMORPG stanno morendo: badate bene, non intendo gli…

PLINIOUS EX MACHINA – DAYBREAK GAMES O THEY BREAK GAMES?

PLINIOUS EX MACHINA – DAYBREAK GAMES O THEY BREAK GAMES?

È notizia di pochi giorni fa l’annuncio di Daybreak Game Company secondo cui i server di Landmark verranno spenti il 21 febbraio. Una notizia che non poteva non far discutere, se a questo aggiungiamo il fatto che la casa americana ha negato qualsiasi rimborso ed escluso la possibilità di rilasciare il codice sorgente per consentire alla community di aprire dei server privati. Un voltafaccia totale e clamoroso, per un gioco uscito dall’Early Access appena lo scorso giugno. Tuttavia, alzi la mano chi davvero è stupito dell’annuncio. La verità è che Landmark era un fallimento annunciato da almeno sei mesi, quando il “lancio ufficiale” del gioco corrispondeva in realtà a poco più di una versione alpha,…

LANDMARK: I SERVER VERRANNO CHIUSI IL 21 FEBBRAIO

LANDMARK: I SERVER VERRANNO CHIUSI IL 21 FEBBRAIO

Daybreak ha da poco confermato che i server dell’MMO sandbox Landmark verranno ufficialmente chiusi il prossimo 21 febbraio. Il gioco online, lanciato formalmente nel mese di giugno 2016, rimase per un periodo prolungato in fase di test, causa forse della perdita d’interesse di molti fan che inizialmente avevano creduto nel progetto fino al punto di sovvenzionarlo. Impossibile sarà inoltre la possibilità di vedere l’arrivo di server privati dedicati a Landmark in quanto la società sviluppatrice non renderà pubblico il codice sorgente. La notizia più sconcertante è però quella che Daybreak non sembra minimamente intenzionata a rimborsare in alcun modo i giocatori per le loro spese, cosa che potrebbe probabilmente portare all’arrivo di numerose lamentele da…

DAYBREAK REGISTRA IL DOMINIO MYTHWARDEN

DAYBREAK REGISTRA IL DOMINIO MYTHWARDEN

Daybreak Game Company ha da poco dimostrato di essere impegnata nello sviluppo di un misterioso gioco non ancora annunciato. In seguito all’apertura di nuove candidature presso il sito ufficiale della società, il team ha registrato un nuovo dominio, “Mythwarden.com”, ulteriore indizio che dimostrerebbe il suo impegno in un nuovo titolo (apparentemente un FPS a giudicare dall’annuncio di ricerca di personale). “Daybreak Games San Diego Studio è alla ricerca di un game designer che possa unirsi al team di sviluppo di un progetto multi-piattaforma non ancora annunciato. I candidati ideali devono possedere esperienza nello sviluppo di shooter in prima persona, nel particolare nel design, nella creazione e nella manutenzione dei sistemi principali del gioco”. Le ipotesi…

H1Z1: RIMANDATO L’ARRIVO DI KING OF THE KILL

H1Z1: RIMANDATO L’ARRIVO DI KING OF THE KILL

Daybreak Games ha deciso di rimandare ulteriormente il lancio ufficiale di King of the Kill, modulo PvP ad arena del gioco H1Z1, inizialmente previsto per il 20 settembre. Lo apprendiamo con l’ultima Producer letter, dove ci viene spiegato che il titolo resterà ancora per un po’ in Early Acces su Steam. Nonostante questo, tra tre giorni H1Z1 vedrà l’arrivo di un massiccio update, attualmente presente sul test server, che introdurrà un revamp per l’interfaccia, l’integrazione con Twitch, una nuova valuta di gioco, una zona di addestramento, un inedito sistema di punteggi, le classifiche, una nuova versione di Fort Destiny, server regionali e lo scrapyard system. In aggiunta a questo i giocatori potranno godere dell’arrivo del nuovo…

DC UNIVERSE ONLINE: NUOVO DUO E RAID DISPONIBILI

DC UNIVERSE ONLINE: NUOVO DUO E RAID DISPONIBILI

L’update 26 è disponibile per tutti gli abbonati di DC Universe Online, che da ora potranno godere di tutti i suoi aggiornamenti. Con questo aggiornamento, acquistabile nel negozio del gioco per chi non è munito di sottoscrizione, è stato reso disponibile un nuovo duo da livello 30, The Wayne Manor, dove due giocatori dovranno impedire il rapimento di Bruce Wayne e un nuovo raid da 8 giocatori, Kandor Central Tower, ambientato nell’omonima città. Come già stato annunciato dalla società sviluppatrice, a partire da questo mese DC Universe Online abbandonerà i suoi classici update mensili per consentire agli sviluppatori di produrre aggiornamenti più corposi e ricchi di contenuti. Di conseguenza il prossimo episodio, Amazon Fury III, è previsto…

H1Z1 CI RIPORTA IN VITA COME ZOMBIE

H1Z1 CI RIPORTA IN VITA COME ZOMBIE

Daybreak Games, stando alle parole dell’ultima Producer Letter, è intenzionata a riportare in vita come zombie i corpi dei giocatori morti in H1Z1. Questa eventualità andrà non solo ad aumentare il numero di amici famelici ma anche a rendere più interessante il recupero dei propri oggetti in quanto diverrà obbligatorio cacciare e abbattere il proprio alterego-zombie per riprendere i propri averi. Il team ha inoltre ribadito che l’attuale drop rate di materiali, considerato molto basso dagli utenti, è esattamente come dovrebbe essere: “Creare una base non deve essere una missione semplice” ha ribadito il producer. Nella lettera si è infine parlato di altri progetti per H1Z1, come boss zombie, server con classifiche di sopravvivenza, formule per…

Pagina 1 di 212