MMO.it

cina

In Cina sarà vietato per i minorenni giocare ai videogiochi dalle 22 alle 8

In Cina sarà vietato per i minorenni giocare ai videogiochi dalle 22 alle 8

Che la Cina non fosse proprio un paese favorevole per la libera espressione del videogioco lo si era già capito da tempo. Seguendo il solco del passato autoritario, il governo cinese ha annunciato “nuove misure contro la dipendenza da videogioco“, che sembra aver colpito numerosissimi giovani cinesi. I giocatori minorenni (anche in Cina la maggiore età si raggiunge ai 18 anni) non potranno giocare ai videogiochi dalle 22 alle 8 del mattino. Ulteriormente, potranno giocare soltanto 90 minuti al giorno nei giorni feriali e 3 ore nei giorni festivi. Sono stati dati anche limiti di spesa per questi videogiocatori: 200 yuan (25€ circa) al mese per gli under 16 e 400yuan (circa 51 euro) al mese…