MMO.it

La Redazione

 

MMO.it presenta una redazione composta da articolisti, newser e streamer. Tutti i redattori sono scelti per la loro passione ed esperienza nel parlare di MMO e giochi online. La redazione centrale è quella che lavora nell’ufficio di MMO.it, mentre gli altri bravi ragazzi sono redattori esterni che collaborano con noi in forma volontaria. Tanto amore per loro.

 

Un ringraziamento speciale va a Marco Montanari, precedente proprietario del dominio www.mmo.it, per tutto il supporto e il sostegno che ci ha fornito, e a Davide Dispenza, webmaster senza il quale questo sito non sarebbe stato possibile (o almeno non così).

 

La redazione centrale è composta da Asczor, Plinious e Cravouz: sono gli ideatori e i fondatori di MMO.it, progetto su cui lavorano dai primi mesi del 2015. Ecco dunque la composizione dello staff di MMO.it.

 

 

 

La redazione centrale

Giacomo “Asczor” Conti

 

Amministratore e webmaster

Se la baracca sta su, è il buon Asczor che bisogna ringraziare. In quanto giornalista pubblicista è lui che ci mette la faccia, ed è anche grazie a lui se MMO.it ha un ufficio in cui la redazione può streammare invece che da sotto i ponti.
Parlando d’altro, Asczor è laureato in Giurisprudenza e ama rollare il tabacco. Okay. A parte questo, però, ad Asczor piacciono i videogiochi profondi, complessi, da skillati. Tipo Dota 2 per intenderci. Ma facciamo un passo indietro, al 2007: per Asczor l’illuminazione sulla via per Damasco arriva con World of Warcraft, quando diventa raid leader nella gilda italiana Brotherhood of Steel.
Profondamente segnato da quell’esperienza, Asczor s’incazza, e non poco, quando i giochi non rispettano i suoi standard di qualità. Però ha sempre le sue buone ragioni per farlo e, al contrario, non manca mai di lodare i giochi meritevoli. Peccato che siano davvero pochi. Ricordategli che la vita è ancora bella su Facebook.

MMO preferiti: World of Warcraft dei bei tempi che furono, Anarchy Online prima che diventasse preistoria, Star Wars Galaxies pre-NGE, Guild Wars 2 pre-Heart of Thorns… Insomma, un uomo rivolto al passato. Però lo amiamo (?) anche per questo.

 

Lorenzo “Plinious” Plini

 

Direttore editoriale, caporedattore e social media manager

Prima di fondare MMO.it nel 2015, Plinious ha lavorato per SpazioGames, M3 e Retrò Online. Giornalista pubblicista laureato in Scienze della Comunicazione, Plinious trova che non esista niente di più comunicativo dei videogiochi, in particolare quelli online. Da sempre appassionato di gioco di ruolo e MMORPG, ama immaginare ed esplorare mondi fantastici in cui perdersi dieci, cento, mille e una notte. Ditegli di non esagerare su Facebook.
La sua storia online inizia in tempi relativamente recenti, con Guild Wars Nightfall nel 2006, e prosegue con decine di MMO occidentali, passando tra World of Warcraft e Warhammer Online, tra Guild Wars 2 e il mitico Ultima Online, per finire con The Elder Scrolls Online e il piratesco Sea of Thieves. Il suo sogno proibito? Un MMORPG sandbox cyberpunk a là Deus Ex.

Mail personale: lorenzoplini@mmo.it

MMO preferiti: Guild Wars, Guild Wars 2, Sea of Thieves, World of Warcraft, Warhammer Online

 

Carlo “Cravouz” Cravino

 

Video editor

Cravouz, oltre ad essere uno dei co-fondatori di MMO.it è anche un attore, un doppiatore e direttore del doppiaggio dei videogiochi, un traduttore, un gamer, un PvPer. Ma soprattutto, un cazzone. Insomma, Cravouz è l’anima della festa. Consigliategli di andarci piano su Instagram.
Ludicamente parlando, Cravouz ha conosciuto le gioie dei MMORPG con Age of Conan, riuscendo anche a divertirsi in mezzo a tutti quei bug. D’altronde si sa, il primo amore non si scorda mai. E neanche la prima testa virtuale che rotola. Però ci ha dato dentro anche con Guild Wars 2.

MMO preferiti: Age of Conan, World of Warcraft, Guild Wars 2, Counter Strike: Global Offensive

 

I collaboratori

 

“Esty”

 

Community manager

Esty è l’amministratore del forum di MMO.it.
Giocatore di MMORPG dai tempi di Ragnarok Online, nel corso degli anni ne ha giocati diversi e dei più svariati generi, da World of Warcraft a Darkfall Online, per prendere i due estremi. Guild Master dal 2009 al 2017 della gilda community dei Killer Bunnies Workshop, ha conosciuto oltre un migliaio di giocatori nella sua esperienza da GM, ma per motivi di real-life (leggasi Lavoro e Famiglia) si è ritirato dal ruolo nel 2018. Attualmente gioca in maniera casual su Final Fantasy XIV, il suo MMORPG preferito.
Nonostante online sia stato noto per essere il Guild Master di una community che nel migliore dei casi era etichettata come “una gilda di persone orribili”, nel quotidiano è un marito affettuoso, una persona più o meno cordiale e nel tempo libero, oltre che a dedicarsi al lavoro, alla famiglia e al forum di MMO.it, collabora quando e come può con una ONLUS che si occupa dei bambini della Tanzania.
Lo potete contattare tramite messaggio privato sul forum o sul canale Discord di MMO.it.

MMO preferiti: Final Fantasy XIV

 

 

Tomass “EmberEye” Vadi

 

Senior editor, grafico e broadcaster

EmberEye è l’uomo a cui tutti si rivolgono per un consiglio. Che sia di tipo lavorativo, morale o esclusivamente privato, poco cambia: he’s the man.
Dal punto di vista del gaming, invece, EmberEye si è fatto le ossa sul primo Guild Wars e su World of Warcraft Vanilla, quando ancora si connetteva a internet usando il cellulare (!) e lasciando le istanze a metà quando scarico. Non offendetelo però: da allora ne è passata di acqua sotto i ponti, per gli MMO e per lui, che prima ha deciso di darsi allo studio dell’archeologia (non la professione di WoW!), per poi, incredibile ma vero, diventare anche giornalista pubblicista. Poeta a tempo perso, indie gamer inside, è il “coltellino svizzero” di MMO.it.
Potete seguire la sua vena creativa su Facebook e su Instagram.

MMO preferiti: World of Warcraft, Guild Wars 2, Monster Hunter: World

 

 

 

Andrei “Endymion” Rusu


Newser e articolista

Studente di Giurisprudenza, Endymion si affaccia sul mondo dei videogiochi nel ’98 grazie al NES, e in particolare al titolo Double Dragon III. Amante dei picchiaduro e del genere RPG scopre l’amore per gli MMO tramite Metin 2. Passa poi per le lande di Shaiya e approda infine su Aion per restarci, sebbene si prenda varie pause per provare i titoli più action. Il suo sogno proibito è un MMORPG con combattimenti action, dove si possa volare e personalizzare le skill del personaggio, ma fino a quando non potrà tirare fendenti e lanciare palle di fuoco blu si accontenterà di tornare su Aion per provare le nuove istanze.

MMO preferiti: Aion, TERA, Dragonball Online

 

 

Damiano “Ginos” D’Agostino

 

MMO redattori MMO.it

Newser e articolista

Studente di Scienze Politiche e Sociali, Ginos nasce sotto l’ala del PC gaming e in particolare degli strategici in tempo reale come Empire Earth ed Age of Mythology. Si sposta successivamente su console sulla quale coltiva una passione per gli RPG e per gli sparatutto. Si redime e torna al PC durante il periodo di massimo splendore del genere MOBA, giocando diversi titoli tra cui League of Legends, Heroes of the Storm e Smite. Da grande fan di Star Wars si approccia agli MMORPG grazie a Star Wars: The Old Republic e, vista la sua giovane età, scopre (for didactic purpose) giochi come World Of Warcraft e Ultima Online. Si muove successivamente verso i sandbox hardcore, giocando Space Engineers e Life is Feudal ed entrando così nella parte occulta del PC gaming dei giochi in Early Access.
Guarda con nostalgia un passato videoludico che non ha potuto vivere giocando anche a titoli come Zork e Doom.

MMO preferiti: Tom Clancy’s The Division, Star Wars: The Old Republic

 

Dresna lo Straniero


Newser e articolista
L’attempato Dresna scopre fin dalla tenera età la sua passione videoludica grazie al Pong del fratello. Crescendo ha la fortuna di poter passare i pomeriggi con un Commodore 64 fino a quando riceve in dono la NES entrando nel tunnel delle console. Ormai un ometto guadagna i soldi per un PC ed un modem 56K approdando nel mondo degli RPG, delle avventure grafiche e degli MMO. Si appassiona alla serie The Elder Scrolls, Ultima Online, Star Wars Galaxies, Neverwinter Nights (di cui diventa co-admin di due shard privati), poi passa a World of Warcraft. Il suo interesse per il mondo videoludico lo porta a scrivere per quasi due anni recensioni, trucchi e soluzioni per Multiplayer.it, una delle più grandi testate giornalistiche del settore. Il suo cuore però batte per Guild Wars e Guild Wars 2. Nel 2017 fonda con alcuni amici la pagina Facebook Guild Wars 2 Italia – Pessimismo & Fastidio, che gestisce tuttora.

MMO preferiti: Guild Wars, Guild Wars 2

 

 

Giovanni “sabawalker” Sabatino

 

Newser e collaboratore su Instagram

sabawalker (ci tiene che la esse sia minuscola), è fin da piccolo appassionato di Star Wars. Di conseguenza, vede il suo battesimo del fuoco con lo storico, unico ed inimitabile Star Wars: Knights of the Old Republic di mamma BioWare, un titolo “leggero leggero”. Fa uscire dalla mura della sua cameretta la passione videoludica laureandosi in economia con una tesi, guarda caso, sui videogiochi. Passa da un genere all’altro con la rapidità di una cutscene di Final Fantasy, appassionandosi negli anni dai platform “da salotto” agli FPS più competitivi, che rappresentano, di fatto, la sua prima palestra di invocazioni moleste. Dal 2013 ha iniziato una relazione di amore e odio con la bella quanto maledetta modalità Ultimate Team di FIFA, la quale ha consolidato e (s)consacrato gli allenamenti derivanti da Counter Strike: Global Offensive. Recentemente ha inoltre compreso il fascino dell’arcana pratica del grinding con Destiny 2.

MMO preferiti: Overwatch, Counter Strike: Global Offensive, Destiny 2, FIFA Ultimate Team

 

 

Stefano “Sten Cobblerson” Beltramo

 

Newser e articolista

Stefano aka Sten Cobblerson è un musicista squattrinato ed amante di videogiochi. Avreste potuto trovarlo, in tenera età, nelle più malfamate sale giochi di Torino, tra uno Street Fighter 2 Turbo e un The King of Fighters ’94, almeno fino all’arrivo della sua prima console. Il primo amore fu il Sega Mega Drive, dove con Sonic e Strider sperimentò il concetto di “speedrun” ante litteram. Venne poi la volta dell’incompreso Sega Saturn di Panzer Dragoon sino all’immancabile PlayStation dei grandi capolavori. Con gli anni 2000 ampliò le sue possibilità affacciandosi su piattaforma PC, dove scopri gli stregici in tempo reale, i GDR con visuale isometrica e gli FPS. Negli anni, ad intermittenza, si sono succeduti una serie di MMO come Ultima Online, World of Warcraft, DC Universe Online e Guild Wars 2, ma continua a cercare il multiplayer onine con il vero fattore “wow”.

MMO preferiti: Destiny 2, Monster Hunter World

 

 

 

Luigi “TheCultist” Savinelli


Newser e articolista

Luigi “TheCultist” Savinelli è un veterano del mondo videoludico fin da quando da bambino ha capito come accendere da solo il Commodore 64 del fratello maggiore. Da quel vecchio Commodore è passato al NES per poi approdare su PlayStation 1 e 2 e infine stabilirsi definitivamente come PC gamer, sempre alla ricerca del prossimo upgrade o del miglior accessorio/headset/tastiera meccanica. Ha solcato vari mondi videoludici di massa tra cui World of Warcraft (fino a Mists of Pandaria), Guild Wars 1 e 2 e attualmente potete trovarlo principalmente cavalcando per Eorzea sul suo Chocobo in Final Fantasy XIV. Cavalcate con lui su Twitter.
Luigi ha già lavorato per la stampa videoludica: ha iniziato su M3 Magazine e ora, oltre che con MMO.it, collabora attivamente con TechRaptor.

MMO preferiti: World of Warcraft, Final Fantasy XIV

 

 

Diego “Thessian” Galli

 

Senior editor

Su MMO.it Thessian è la spalla destra di Plinious. Ex redattore per MMORPGITALIA e appassionato di videogame fin dai primi anni ’90, Thessian è attualmente indaffarato nella complicata avventura di diventare un vero giornalista.
La sua esperienza con gli MMO comincia con l’amato Ragnarok Online e il sempiterno World of Warcraft, in un tempo dove l’originalità era ancora un profumo ben conosciuto e apprezzato. Ora vaga alla ricerca di nuova linfa vitale, attingendo ai titoli multiplayer moderni e riscoprendo antiche reliquie del passato come gli RPG old school. Potete rovistare nel suo, di passato, su Facebook.

MMO preferiti: Ragnarok Online, World of Warcraft, Guild Wars 2

 

 

Francesco “Syylk” Munda

 

Newser

Francesco ha avuto l’Atari VCS nel 1979, l’Apple II nel 1981, il Commodore 64 nel 1983, l’Amiga dal 1987. Dal 1994 usa Linux – di cui fonda l’User Group di Roma nel 1996. Per due mesi detiene il record di Karate Champ pubblicato sulla rivista “Videogiochi” dello Studio VIT. Primo account su Compuserve nel 1991 (1200 bps) – attraverso sistemi che oggi sarebbero illegali. Primo AberMUD giocato nel 1992. Primo AberMUD/DIKU amministrato nel 1994. Primo sito web nel 1995. Prima linea ADSL nel 2000. Amministra una campagna online di una versione open source di Battletech dal 2002 al 2004. È abbonato a EVE Online dal 2007, e ha partecipato alla battaglia di 6VDT-H insieme ad altri 4067 giocatori contemporaneamente. Dal 2014 segue l’alpha di Shroud Of The Avatar di Richard Garriott. Ormai gioca quasi esclusivamente su Linux/SteamOS (tranne GTA V e Elite: Dangerous).
È stato redattore e correttore di bozze per M3 Magazine. Usa solo personaggi femminili. Nel suo testamento citerà Gabe Newell. Per danni, probabilmente. Se volete interdirlo, warpate su Facebook.

MMO preferiti: EVE Online, Shroud Of The Avatar, Elite: Dangerous, Star Conflict, GTA Online