MMO.it

News

World of Warcraft: Blizzard ammette di aver esagerato con la semplificazione delle classi

World of Warcraft: Blizzard ammette di aver esagerato con la semplificazione delle classi

Nel video dedicato ai Dev Insight della scorsa settimana, Ion Hazzikostas ha dichiarato che Blizzard è andata “troppo in là” nel semplificare le classi di World of Warcraft, rendendole tutte troppo simili e tagliandone le peculiarità. Effettivamente, questa è da anni una lamentela molto comune tra i giocatori (e gli ex-giocatori), ed oggi anche Blizzard stessa ammette di aver esagerato, rimuovendo un sacco di contenuti tipici di alcune classi e diluendone molti altri, creando quindi un pastone di stili di gioco molto simili tra loro, in barba alla diversità e unicità tipica dei primi tempi di World of Warcraft. Visto questo dietrofront, c’è da aspettarsi che nelle prossime patch Blizzard decida di fare un passo indietro e di…

Star Wars Battlefront 2: i Droideka arrivano rotolando

Star Wars Battlefront 2: i Droideka arrivano rotolando

Nell’agosto 2018 fa la community di Star Wars Battlefront 2 insorse contro EA DICE quando il team dichiarò che i Droideka non erano in sviluppo e la loro introduzione nel gioco non era prevista. La polemica assunse contorni abbastanza inquietanti, al punto da venire ribattezzata “Droidekagate”. Adesso, a distanza di quasi un anno, le cose sono finalmente cambiate: con un nuovo community update Dennis Brannvall di DICE ha ufficialmente annunciato l’aggiunta dei Droideka in Battlefront 2 con il nuovo aggiornamento. Come recita la descrizione del video che potete vedere in calce all’articolo: In questo aggiornamento, i droideka arrivano rotolando sul fronte della battaglia, i carri da combattimento classe Saber TX-130 rinforzano le truppe della Repubblica…

World of Warcraft: Classic non distinguerà i server in base alla lingua

World of Warcraft: Classic non distinguerà i server in base alla lingua

Su World of Warcraft Classic non ci sarà alcuna distinzione linguistica tra server. Neppure per quelle lingue nelle quali il gioco è stato tradotto. La strana scelta di Blizzard è un passo indietro perfino rispetto all’originale WoW del 2004, che invece distingueva server tedeschi, francesi, inglesi e spagnoli (quelli italiani non c’erano ancora, e il gioco non era tradotto nella nostra lingua). Tutta Europa quindi si troverà a dover scegliere un server un po’ a caso, in base a come la sua community avrà deciso di distribuirsi – non dissimilmente a quanto avvenne per noi italiani con la scelta informale di Crushridge e Hakkar, presi d’assalto dai nostri compatrioti ma che sulla carta erano reami inglesi. I server di…

Dota Underlords ora disponibile in Early Access su Steam

Dota Underlords ora disponibile in Early Access su Steam

Dota Underlords, la versione ufficiale del noto mod Auto Chess per Dota 2, è ora disponibile in accesso anticipato su Steam con la formula free-to-play. L’originale Auto Chess, tuttavia, è diventato un’esclusiva Epic Games Store: pertanto Valve è corsa ai ripari e ha rilasciato la sua versione sulla sua piattaforma. La formula di gioco, peraltro, ricorda molto da vicino la nuova modalità di League of Legends, Teamfight Tactics. Entrambe sono molto diverse dai giochi da cui partono: i giocatori reclutano infatti schiere di eroi e li fanno combattere gestendoli tutti, in simulazioni delle teamfight che solitamente capitano durante le partite dei rispettivi MOBA, ma dove ciascun giocatore usa un singolo eroe. In Dota Underlords vi è inoltre la possibilità…

EA promette che non abbandonerà Anthem nè BioWare

EA promette che non abbandonerà Anthem nè BioWare

In una lunga intervista ai microfoni di GameDaily.biz Andrew Wilson, il CEO di Electronic Arts, ha parlato di Anthem, ammettendo che il gioco ha dei problemi e non sta funzionando come previsto, ma anche promettendo che BioWare continuerà ad ascoltare i giocatori e supportare il titolo. Ad appena quattro mesi dal lancio l’action RPG online di stampo sci-fi sta incontrando grosse difficoltà nel mantenere l’interesse del pubblico, che sembra essere già passato su altri lidi. Al momento la situazione è molto negativa se consideriamo che stiamo parlando di un Game as a Service, un prodotto pensato per durare nel tempo, e i continui ritardi di BioWare sulla tabella di marcia certo non aiutano a migliorare…

Star Wars The Old Republic: meno restrizioni per i giocatori F2P e preferred

Star Wars The Old Republic: meno restrizioni per i giocatori F2P e preferred

Star Wars: The Old Republic (SWTOR per gli amici) è spesso stato criticato per la sua formula free-to-play. Sebbene sia possibile fruire di molti dei contenuti del gioco base, infatti, il prodotto è sempre stato piuttosto restrittivo e limitante nei confronti dei giocatori che accedono gratuitamente, e anche di coloro che hanno pagato l’abbonamento in passato. Queste restrizioni dovrebbero venire meno a luglio con l’uscita del prossimo aggiornamento, il Game Update 5.10.4. BioWare ha infatti annunciato un’importante revisione del programma che andrà a favorire gli utenti free e preferred. In Star Wars: The Old Republic ci sono tre modi diversi con cui i giocatori possono godersi il gioco – come abbonato, free-to-play o preferred. Free-to-Play…

World of Warcraft: patch notes e guida pratica per Rise of Azshara

World of Warcraft: patch notes e guida pratica per Rise of Azshara

La prossima settimana i server di World of Warcraft si aggiorneranno con Rise of Azshara, l’ultima patch per il famoso MMORPG di Blizzard. Oggi sono state rilasciate numerose informazioni sui cambiamenti che verranno apportati al gioco. Il team di sviluppo ha infatti pubblicato le lunghissime patch notes e una “guida pratica” (in inglese, Survival Guide) sotto forma di video. Tra i cambiamenti, come già abbiamo avuto modo di riportare un paio di giorni fa, si annoverano i seguenti: Due nuove zone da esplorare, Nazjatar e Meccagon. Armature Retaggio per Gnomi e Tauren. Il nuovo sistema delle essenze per il Cuore di Azeroth Il nuovo Equipaggiamento Bentico o Benthic Gear. Una nuova incursione, il Palazzo Eterno di…

GTA 6 forse è più vicino del previsto

GTA 6 forse è più vicino del previsto

Recentemente il CEO di Take Two, Strauss Zelnick, ha espresso pubblicamente la sua volontà di ridurre i tempi tra l’uscita dei titoli della sua compagnia, tra i quali ovviamente figurano i GTA. Le attese tra un gioco e l’altro dovrebbero quindi diminuire, ed il rovescio delle medaglia sarà quello di avere aggiornamenti continui dopo l’uscita dei titoli, un po’ come già avviene oggi su GTA Online. Strauss Zelnick ha dichiarato esplicitamente che “otto anni è un tempo troppo lungo”, riferendosi allo iato intercorso tra l’uscita di Red Dead Redemption e quella del secondo capitolo. Invece di aspettare così tanto, è possibile che in futuro Take Two pubblicherà giochi maggiormente basati su aggiornamenti post-lancio, DLC e sistemi multiplayer soggetti…

Per EA le loot box sono “meccaniche a sorpresa”, come gli ovetti Kinder

Per EA le loot box sono “meccaniche a sorpresa”, come gli ovetti Kinder

EA: una ne fa e mille ne pensa. Credevate che il publisher americano avesse imparato qualcosa dal caso Star Wars Battlefront 2, quando a fine 2017 si scatenò un enorme putiferio che coinvolse anche il mondo della politica per via dell’inserimento aggressivo delle loot box in un gioco a prezzo pieno? Beh, non è così. Electronic Arts è ancora convinta che le casse premio non danneggino l’industria videoludica e che non vadano considerate come anti-etiche. Queste dichiarazioni arrivano da Kerry Hopkins, vicepresidente degli affari legali della compagnia. Durante un recente dibattito che ha coinvolto il comitato per la cultura, i media e lo sport presso il Parlamento del Regno Unito, la Hopkins ha spiegato che…