Editoriali

THE MINIMALIST – RITORNO AL PASSATO

THE MINIMALIST – RITORNO AL PASSATO

Un ritorno al passato è possibile, o almeno pare. E’ quello che pensa intensamente Brad McQuaid, che dopo i fasti di EverQuest si è tuffato corpo ed anima nel cercare di recuperare gli stilemi classici del theme park con il suo Pantheon: Rise of the Fallen, fondando anche una software house, la Visionary Realms, che raccoglie veterani di MMORPG che tanto devono all’impronta “passata” del genere. Per gli amanti “retrò” è sicuramente un MMORPG da tenere d’occhio, con tutti i crismi che si rispettino, anche se un tentativo per modernizzare certi aspetti si sta portando avanti. Del resto con EverQuest McQuaid aveva raggiunto un sorta di perfezione per il theme park, copiato anche da World of Warcraft che, pur arrivando dopo, ottenne da subito risultati commerciali decisamente migliori. Quel che volevo chiedervi è: secondo voi un ritorno al passato come quello che propone Pantheon (se la qualità…

NOLVA VS WORLD – IL SANDBOX NELLA SABBIA

NOLVA VS WORLD – IL SANDBOX NELLA SABBIA

Il sandbox non esiste più. Pareva fosse il salvatore della patria quando si scatenò l’impari lotta con l’allora dirompente theme park, e per un po’ è stato effettivamente così. Ora mi direte che non è vero, che Albion online e Tree of Savior dimostrano che il sandbox è vivo e vegeto e lotta con noi. Ok, ma stiamo appunto parlando di due giochi che definirli di nicchia è già un complimento, per quanto validi. Il problema è che il sandbox nudo e crudo non genera profitto. Se ne sono accorti i distributori, se ne sono accorte le major, e ci hanno pure posto rimedio. Come? Hanno estrapolato l’elemento principale, e cioè il PvP e ne hanno fatto un e-sport, oppure il fulcro del nuovo multiplayer. E tanto basta. Il resto dei contenuti, ma edulcorato attraverso una linea guida che non produce nuovi EVE Online, intendiamoci,…

THE MINIMALIST – OVERWATCH UBER ALLES

THE MINIMALIST – OVERWATCH UBER ALLES

Allora, intanto sono contento di poter riprendere una rubrica gloriosa come The Minimalist, qui, sul sito che rappresenta il futuro editoriale del settore. E questa è già una cosa importante. In secondo luogo, vedo con piacere che gli iscritti al forum stanno aumentando giorno dopo giorno, nonostante MMO.it sia realtà da pochissimo tempo. Poi mi pareva giusto iniziare questa nuova vita della rubrica citando subito quella software house che, nel bene o nel male, ha contribuito in maniera esponenziale ad affermare il genere MMORPG, ovvero Blizzard. Abbiamo già parlato delle sue difficoltà nel trovare una sorta di “successore” di World of Warcraft, anche se il re è ancora campione di iscritti. Ora però, al posto di un presunto Titan arriva, dal suo combat, uno shooter a squadre, nuovo rilancio di un trend che ha avuto in Team Fortress la punta di diamante e che adesso vede…

NOLVA VS WORLD – C’ERA… UNA VOLTA

NOLVA VS WORLD – C’ERA… UNA VOLTA

Daybreak Games ha almeno centrato un obiettivo. Quello di avere un nome appropriato alla fine di un’era. Prendendo alla lettera “daybreak”, ovvero rompere il giorno, quello della speranza in un ritorno dei bei tempi andati. Una volta urlavamo di tutto contro Sony Online Entertainment: di casini, nella sua vita, lo studio ne aveva di certo combinati tanti, ma alla fine della fiera (e non dell’Era) il buon Smedley di cose belle ne aveva fatte. In fin dei conti ci ha regalato signori giochi come EverQuest, a cui dobbiamo quasi tutto, ed anche meno “signori”, come Matrix Online, che ricordo comunque con nostalgia per quella “voglia di evento” che insieme a Warner aveva dato il via a (questa volta sì) un’era di eventi in-game, che ancora oggi spopolano dal free to play cinese fino al tripla A occidentale. Ebbene, la casa che bene o male ci ha…

PLINIOUS EX MACHINA – LA FINE DI UN’ERA

PLINIOUS EX MACHINA – LA FINE DI UN’ERA

Nella prima puntata di Plinious Ex Machina, avevo promesso che dalla prossima volta avrei parlato di MMO. In verità mi trovo però costretto a rimandare, dal momento che è successa una cosa troppo grande per essere ignorata. Dopo sette anni di onorata carriera Tommaso Valentini e Aligi Comandini, alias FireZdragon e Pregianza, lasciano infatti SpazioGames, preceduti di poco da Lorenzo Mosna. Viene dunque meno il trio redazionale che per anni ha diretto il secondo sito d’informazione videoludica in Italia. Si tratta di un fatto a suo modo storico, arrivato come un fulmine a ciel sereno un po’ per tutti, lettori e collaboratori del sito. Ho voluto scrivere di getto queste righe per omaggiarli e ringraziarli del loro lavoro. Ho iniziato a scrivere per SpazioGames nel luglio del 2011, quasi cinque anni fa, e ho avuto presto a che fare con FireZdragon dopo il cambio ai vertici…

PLINIOUS EX MACHINA – TRAGEDIA E CYBERPUNK

PLINIOUS EX MACHINA – TRAGEDIA E CYBERPUNK

Benvenuti nella prima puntata di Plinious Ex Machina, l’editoriale di MMO.it in cui dico la mia senza prendermi troppo sul serio su tutto ciò che concerne la sfera MMO, e non solo. Qui potrete infatti leggere dissertazioni, riflessioni e viaggi mentali del sottoscritto sui videogiochi con tutti gli annessi e connessi del caso. O forse la verità è che in questo spazio esprimo idee e parole in libertà. A voi la scelta. Perchè questo nome astruso? Secondo la tradizione il “Deus ex machina” (letteralmente “divinità che scende dalla macchina”) è una tecnica teatrale usata nella tragedia greca che prevedeva l’entrata in scena dall’alto tramite una carrucola di un personaggio importante (come una divinità, appunto) al fine di risolvere un intreccio narrativo bloccato. Per estensione questo termine è passato a indicare tutte le volte che la trama di un’opera (teatrale, letteraria o cinematografica) viene inaspettatamente risolta…

NOLVA VS WORLD – PICCOLA STRATEGIA

NOLVA VS WORLD – PICCOLA STRATEGIA

Strategia spicciola. Mio figlio può essere considerato un ottimo soggetto da studiare, videoludicamente parlando. A 10 anni suonati ce le ha tutte, le caratteristiche tipiche dei piccoli mostri tecnologici. E non che siano prettamente da esaltare: infatti vive con l’iPad in mano fin dalla prima colazione, ha fatto il  level cap di DC Universe da solo a 6 anni e quello di World of Warcraft a 8, con in mezzo una piccola fissa per Lego Universe, tristemente chiuso con conseguente crisi esistenziale. Conosce i nomi di ogni possibile youtuber a memoria, ha subito un progressivo spostamento dell’attenzione dal PC paterno alle console di ultima generazione, spopola su Minecraft e passa ore a farsi il look “giusto” su Fallout 4. Ho creato un videogame-dipendente, lo so, lo so. Sta di fatto che sia lui sia i suoi amichetti scolastici, che non è che siano molto diversi, ormai…

LA LOCANDA DI GALAZON – MMO E REALTÀ VIRTUALE SI PUÒ FARE?

LA LOCANDA DI GALAZON – MMO E REALTÀ VIRTUALE SI PUÒ FARE?

Benvenuti nella prima puntata dell’editoriale La locanda di Galazon! Oggi parliamo di tecnologia e videogiochi: che si tratti di un connubio imprescindibile è chiaro come la luce del sole. La tecnologia a cui mi riferisco in questo editoriale non è però quella basata sulla potenza di calcolo di un processore o di una scheda video, bensì quella che ha accompagnato e accompagnerà le periferiche che ci permettono di godere a pieno dei titoli che amiamo. Così come il cuore e l’anima di un PC diventano ogni anno più forti e più veloci così gli arti (ovvero le periferiche) diventano più complessi. Vi ricordate gli albori del genere? Tastiera scrausa, mouse a rotella e tanta passione per le prime avventure digitali in mondi massivi basati su universi persistenti. Oggi il modo di approcciarsi ad un MMO è molto cambiato ed in parte questo cambiamento è dovuto ad…

NOLVA VS WORLD – È NATA UNA STELLA

NOLVA VS WORLD – È NATA UNA STELLA

Benvenuti nel primo articolo dell’editoriale Nolva vs World. È nata una stella, perfect. È certo che il panorama MMO, a livello di media, in Italia, è un mondo oscuro. C’è chi non ci crede, chi non sa neppure cosa sia, ed esiste anche chi ci credeva fermamente ma poi si è dato ai gelati (ed ha fatto bene, sia inteso, anche perché per anni ha tirato, da solo, l’acqua del mulino MMORPG, senza avere quel ritorno economico che avrebbe meritato). Bene. Io sono uno di quelli che ci crede ancora oggi. Anche perché il panorama videoludico del multiplayer ha subito un’evoluzione che adesso permette di vedere le cose in modo molto più ampio, e cioè una componente online è presente praticamente in ogni gioco che esce sul mercato, sia che si tratti di FIFA 16 che di un hack’n’slash. E questo ci/vi allarga il campo di divertimento,…

Pagina 4 di 41234
This site uses XenWord.