MMO.it

Fallout 76 in piena guerra civile, nasce l’aristocrazia dei giocatori paganti contro gli abusi

Fallout 76 in piena guerra civile, nasce l’aristocrazia dei giocatori paganti contro gli abusi

A fine ottobre vi avevamo riportato la curiosa notizia della lotta di classe che si stava accendendo sui server di Fallout 76. Gli utenti che non avevano deciso di aderire al sistema di abbonamento mensile Fallout 1st si erano coalizzati contro i giocatori paganti: il proletariato contro la borghesia. Ne erano seguiti gank, abusi, insulti e molestie a più non posso. Ma era solo questione di tempo prima che gli utenti premium passassero al contrattacco, proprio come nella Rivoluzione russa, rossi contro bianchi. Ed infatti in questi giorni si è formata l’Aristocrazia Apocalittica, che sostanzialmente si comporta esattamente come i gruppi molesti non paganti, solo a ruoli invertiti. I giocatori paganti, facenti parte del Fallout 1st,…

I ricavi di Activision Blizzard scendono per il terzo trimestre dell’anno di seguito

I ricavi di Activision Blizzard scendono per il terzo trimestre dell’anno di seguito

Activision Blizzard continua, economicamente parlando, la sua fase di declino. A partire da maggio, infatti, i ricavi della compagnia sono diminuiti drasticamente, proseguendo nella parabola discendente fino ad oggi. Gli ultimi dati sul terzo quarto del 2019, cioè i mesi di luglio, agosto e settembre, mostrano Activision Blizzard perdere il 16% rispetto allo stesso periodo del 2018. È importante notare che questi dati non tengono conto, per una questione temporale, degli effetti di WoW Classic e della polemica del Blizzardgate. Ma non tutto è negativo: il lancio di WoW Classic ha causato il maggior incremento di abbonati nella storia di World of Warcraft. Al contempo, Call of Duty è stato ben recepito. Questa combinazione di fattori ha portato…

Pearl Abyss annuncia tre nuovi MMO: Crimson Desert, Plan 8 e DokeV

Pearl Abyss annuncia tre nuovi MMO: Crimson Desert, Plan 8 e DokeV

Tempo fa era uscita questa notizia che voleva Pearl Abyss a lavoro su ben quattro nuovi MMO. Ebbene, vera o non vera, esagerata o non esagerata, ieri è arrivato il comunicato ufficiale della casa, che cita tre nuovi MMO in fase di sviluppo. Ecco la lista: Crimson Desert (non è uno scherzo): un MMORPG open world ambientato in un “mondo fantasy epico” dove ci sono “tre tribù che lottano per la sopravvivenza nel continente di Pywell”. Super generico, con un titolo che francamente lascia perplessi (sarà divertente distinguere Black Desert da Crimson Desert…), questo sembra l’MMO più “classico” dei tre. Aspetteremo novità. Plan 8: uno “shooter MMO” con gli esoscheletri, realizzato dal co-creatore di Counter…

In Cina sarà vietato per i minorenni giocare ai videogiochi dalle 22 alle 8

In Cina sarà vietato per i minorenni giocare ai videogiochi dalle 22 alle 8

Che la Cina non fosse proprio un paese favorevole per la libera espressione del videogioco lo si era già capito da tempo. Seguendo il solco del passato autoritario, il governo cinese ha annunciato “nuove misure contro la dipendenza da videogioco“, che sembra aver colpito numerosissimi giovani cinesi. I giocatori minorenni (anche in Cina la maggiore età si raggiunge ai 18 anni) non potranno giocare ai videogiochi dalle 22 alle 8 del mattino. Ulteriormente, potranno giocare soltanto 90 minuti al giorno nei giorni feriali e 3 ore nei giorni festivi. Sono stati dati anche limiti di spesa per questi videogiocatori: 200 yuan (25€ circa) al mese per gli under 16 e 400yuan (circa 51 euro) al mese…

Red Dead Redemption 2: lancio disastroso su PC, numerosi bug per un porting non all’altezza

Red Dead Redemption 2: lancio disastroso su PC, numerosi bug per un porting non all’altezza

Red Dead Redemption 2 è stato rilasciato per PC ufficialmente l’altro ieri, il 5 novembre. L’atteso prodotto di Rockstar Games sta, com’era prevedibile, facendo parlare di sé. Ma non in modo positivo, purtroppo. La versione PC infatti soffre di numerosi problemi, che peraltro abbiamo anche avuto modo di vedere noi stessi durante il nostro streaming del gioco. Intanto, per tutta la giornata di ieri e dell’altro ieri i server Rockstar hanno fatto i capricci. Numerosi errori hanno piagato gli utenti, alcuni dei quali non sono neppure ancora riusciti a far partire il gioco. Sembra infatti che esso abbia delle incompatibilità strane, e c’è chi su Reddit suggerisce di downgradare perfino il BIOS e di aggiornare…

Red Dead Redemption 2 è ora disponibile su PC

Red Dead Redemption 2 è ora disponibile su PC

Come annunciato a ottobre Red Dead Redemption 2 è ora disponibile su PC, e tutti gli utenti della master race hanno la possibilità di fruire del prodotto western Rockstar Games, comprensivo di molti moglioramenti tecnici e grafici, nonchè di nuove feature. La versione PC del gioco può essere acquistata su Rockstar Games Launcher, Epic Games Store, Green Man Gaming, GameStop, Humble Store e altri rivenditori digitali. A dicembre il titolo approderà anche su Steam.   Miglioramenti grafici e tecnici Migliorata la distanza visiva. Migliorata l’illuminazione globale e l’occlusione ambientale, sia di giorno che di notte. Aggiunto il supporto a risoluzioni 4k e superiori, configurazioni multischermo, formati ultrawide, frequenze di aggiornamento 144hz e oltre. Aumentata la risoluzione delle…

Diablo 4 avrà le microtransazioni ma non l’asta reale, nuovi dettagli sul mondo condiviso

Diablo 4 avrà le microtransazioni ma non l’asta reale, nuovi dettagli sul mondo condiviso

Recentemente abbiamo riportato la notizia che Diablo 4 sarà always-online, e richiederà una connessione ad internet continua per essere fruito – un po’ come un MMO. Alcuni giocatori hanno espresso perplessità riguardo a questa caratteristica del gioco, non tanto perchè è richiesto avere una connessione (siamo pur sempre quasi nel 2020…), ma perché essere sempre collegati con altri giocatori può rovinare l’immersione di un titolo che si preannuncia tetro e solitario. Ecco dunque che Joe Shely, lead designer di Diablo 4, e Allen Adham, co-fondatore e produttore di Blizzard, hanno risposto ad alcune domande di PC Gamer per ciò che riguarda il modo con cui sarà strutturato questo “shared world”, o mondo condiviso. Non esisteranno livelli…

World of Warcraft: il nuovo sistema di leveling di Shadowlands

World of Warcraft: il nuovo sistema di leveling di Shadowlands

Uno dei problemi che per più tempo ha afflitto World of Warcraft, a detta di molti e anche nostra, è che il contenuto vecchio diventa spesso obsoleto. Zone, quest, dungeon e raid che non sono più in pari con il level cap sono state nel corso del tempo abbandonate, lasciando i pochi che dovevano sorbirsele (per lo più in fase di leveling) ad un triste mortorio. Il discorso è stato già parzialmente cambiato con Battle for Azeroth, essendo stato introdotto il sistema del quest sharing, e alcuni giocatori comunque continuavano a fruire dei vecchi dungeon e dei vecchi raid per il trasmog: ottenevano degli oggetti con una skin pregiata che può essere sostituita a quella degli…

Diablo 4 non avrà una modalità offline, gioco online-only

Diablo 4 non avrà una modalità offline, gioco online-only

La vera bomba di questa BlizzCon 2019 è stata senz’altro l’annuncio di Diablo 4, corredato da un trailer di livello. Oggi è stato annunciato da Angela Del Priore, lead designer del gioco, che Diablo 4 non avrà una modalità offline. Esso è stato pensato e realizzato per essere online-only, richiedendo una connessione perenne e situando il gioco, almeno potenzialmente, sul solco degli MMO. Non andremo a supportare una modalità offline, ma come ho detto prima, nulla in Diablo 4 richiederà di essere per forza parte di un gruppo. Si può giocare da soli e i dungeon sono privati. Le zone della mappa di gioco interessate da quest della campagna saranno anch’esse private. La notizia per…