MMO.it

Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2 è stato rinviato al 2021

Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2 è stato rinviato al 2021

Più di un anno è passato da quando vi abbiamo parlato l’ultima volta di Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2, il seguito diretto dell’apprezzatissimo Bloodlines del 2004, che girava sul Source Engine.

Lo sviluppo del titolo basato sul franchise di Mondo di Tenebra sembra essere in questo tempo proseguito, ma non seguendo l’ottimistica linea che avrebbe voluto il suo rilascio nel 2020. Il gioco, infatti, è stato posticipato al 2021.

L’annuncio è stato dato attraverso un post su Twitter da parte dell’account ufficiale del prodotto, sotto forma di un comunicato firmato da Andy Kipling e Jakob Munthe, rappresentati di Hardsuit Labs e Paradox Interactive, che possiede l’IP. In esso si legge:

Il nostro obiettivo è stato sempre quello di pubblicare il miglior gioco possibile, in modo da immergervi in una Seattle compatibile con il setting di World of Darkness, e così da rilasciare un degno successore dell’originale Bloodlines.

A causa degli standard qualitativi e delle ambizioni che avevamo, abbiamo preso coscienza di aver bisogno di maggior tempo. Questo significa che il nostro originale obiettivo di  rilasciare il gioco nel 2020 non è più possibile. Posticipare il lancio è uno dei cambiamenti che dobbiamo attuare per assicurare ai giocatori la migliore esperienza di gioco possibile.

Questa non è una decisione presa a cuor leggero, né è la prima e unica opzione che abbiamo considerato. Condivideremo maggiori informazioni nei prossimi mesi riguardo il lancio e i cambiamenti organizzativi che ci consentiranno di raggiungere questo obiettivo.

Capiamo che questo è un dispiacere per molti di voi, ma apprezziamo anche come la nostra ambizione sia stata compresa da molte parti della community. Speriamo che voi capiate, anche in questi tempi difficili, che questa è la decisione giusta.

Vi ringraziamo per la vostra pazienza mentre continuiamo a lavorare a Bloodlines 2.

Dal post emergono quindi due cambiamenti che investiranno il gioco. Il primo, certamente, è il posticipo della data di lancio: del resto sarebbe stato difficile pretendere che, a seguito degli avvenimenti di quest’anno, un gioco ambizioso come Bloodlines 2 potesse essere immune ai molti ritardi e disguidi che la pandemia ha creato per le software house in tutto il mondo.

Ma dall’altra parte si menziona una riorganizzazione interna alla casa di sviluppo che per quanto venga liquidata in una riga nel post su Twitter non può essere sottovalutata. Cosa significa, infatti, “cambiamenti organizzativi”? E in che modo gli sviluppatori di Hardsuit Labs e Paradox Interactive verranno colpiti?

Vi terremo aggiornati nel momento in cui usciranno maggiori informazioni sul futuro del gioco. Nel frattempo, sotto il tweet ufficiale, potete vedere il primo e unico video di gameplay del titolo finora pubblicato, nel giugno 2019.

 

 

Fonte

 

Placeholder for advertising

Lascia una risposta

avatar