MMO.it

World of Warcraft: in arrivo a gennaio la patch 8.3, Visioni di N’zoth

World of Warcraft: in arrivo a gennaio la patch 8.3, Visioni di N’zoth

Lo scorso ottobre Blizzard ha presentato la patch 8.3 di World of Warcraft, chiamata Visions of N’Zoth (in italiano Visioni di N’zoth), che sarà l’ultima del ciclo di aggiornamenti di Battle for Azeroth. Dopo questo annuncio non sono più giunte grosse novità, complice anche il reveal alla BlizzCon 2019 della prossima attesa espansione, Shadowlands.

Dopo più di due mesi, adesso abbiamo finalmente una data: Visioni di N’zoth sarà disponibile sui server europei dal 15 gennaio 2020.

La patch conterrà diverse novità, la principale delle quali è rappresentata dal nuovo raid da 12 boss a Ny’alotha, che vedrà nientemeno che N’Zoth come boss finale. L’incursione aprirà però una settimana dopo l’uscita della patch, il 22 gennaio, in modalità Normale ed Eroica.

Arriveranno anche due nuove Razze Alleate, i Vulpera per l’Orda e i Mechagnome per l’Alleanza, e due nuovi Assalti, ad Uldum e nella Vallata dell’Eterna Primavera. Inoltre l’auction house, la famosa casa d’asta dell’MMO Blizzard, dovrebbe subire un rinnovamento.

Riportiamo il comunicato ufficiale dal sito italiano di World of Warcraft:

Gli eventi del Palazzo Eterno hanno preparato la liberazione del Dio Antico N’zoth dalla prigione creata dai Titani, e un’antica corruzione si è diffusa su Azeroth.

Torna a Uldum e nella Vallata dell’Eterna Primavera per occuparti della corruzione di N’zoth durante nuovi Assalti, assisti a nuove Visioni Orripilanti, recluta due nuove Razze Alleate, gli abili Vulpera (Orda) e gli ingegnosi Meccagnomi (Alleanza), e molto altro.

Ny’alotha, la Città Risvegliata

Addentrati nell’incubo a Ny’alotha, la Città Risvegliata, un’incursione da 12 boss ambientata nel cuore ammantato dal Vuoto dell’antico Impero Nero. Affronta araldi folli e orrori innominabili fino allo scontro diretto con N’zoth, una battaglia che deciderà il destino di Azeroth.

Ny’alotha, la Città Dormiente, si è risvegliata. Sotto il comando di N’zoth, le armate dell’Impero Nero minacciano di invadere il mondo e di riplasmarlo secondo la visione del loro Padrone. C’è una sola speranza: usare le forge titaniche riparate per annientare il Corruttore una volta per tutte. Tuttavia, per poter indirizzare su N’zoth il potere delle forge, i campioni di Azeroth dovranno avventurarsi nel cuore dell’orripilante reame del Dio Antico per lo scontro finale.

Calendario di apertura dell’incursione:

22 gennaio – Modalità Normale ed Eroica
29 gennaio – Ny’alotha Mitica e Ricerca delle Incursioni – Ala 1 (Visione del Destino)
12 febbraio – Ricerca delle Incursioni – Ala 2 (Sale della Devozione)
26 febbraio – Ricerca delle Incursioni – Ala 3 (Dono della Carne)
11 marzo: Ricerca delle Incursioni – Ala 4 (Sogno a Occhi Aperti)

Stagione 4 di Battle for Azeroth

Poco dopo l’uscita di Visioni di N’zoth, inizierà la Stagione 4 di Battle for Azeroth, che include un nuovo affisso stagionale nelle spedizioni Mitiche con Chiavi del Potere, aggiornamenti alle ricompense e nuova azione in PvP.

Qui di seguito potete vedere una video anteprima della patch, della durata di ben 18 minuti. Infine ricordiamo che World of Warcraft Classic ha da poco visto l’uscita dei battleground PvP, ovvero i campi di battaglia Warsong Gulch e Alterac Valley.

 

 

Fonte 1, Fonte 2

 

Placeholder for advertising

Rispondi