MMO.it

Death Stranding è disponibile su PS4, lancio su PC nell’estate 2020

Death Stranding è disponibile su PS4, lancio su PC nell’estate 2020

Come annunciato lo scorso maggio, da ieri 8 novembre Death Stranding è ufficialmente disponibile su PlayStation 4 e PlayStation 4 Pro, sia in formato fisico che digitale. Per l’occasione sono stati pubblicati diversi trailer, che potete vedere in calce all’articolo.

Come recita il comunicato ufficiale:

In Death Stranding, l’ardua impresa di riconnettere l’intera umanità non è assolutamente l’unico fardello che verrà posto sulle vostre spalle. Sopra a questo fardello metaforico si creerà una pesante pila di innumerevoli contenitori che devono giungere a destinazione. Dentro questi pacchi si trovano cibo, giochi, rifornimenti, medicinali, dati, insomma tutto quello di cui i cittadini dispersi qua e là possono aver bisogno per sentirsi davvero connessi a una civiltà più ampia. Come per qualsiasi viaggio pioneristico, i primi passi attraverso questa America frantumata sono incerti. Scarpinare con un carico prezioso su terreni sconnessi può risultare impegnativo, per questo abbiamo deciso di offrirvi qualche consiglio generico che vi aiuterà a riconnettere le persone in un batter d’occhio.

Dopo tanti anni di attesa, l’ultima fatica di Hideo Kojima e del suo studio Kojima Productions non ha mancato di creare forti divisioni nella critica e nel pubblico. In molti lo ritengono un gioco visionario, dalla regia cinematografica e narrativamente incredibile, mentre altri fanno notare il gameplay ripetitivo e noioso e il mondo di gioco in gran parte vuoto, definendolo “un simulatore di consegne su cui è stato creato un hype eccessivo”. Che la verità stia nel mezzo?

Sebbene abbia ricevuto 15 punteggi perfetti dalla stampa internazionale, al momento su Metacritic Death Stranding presenta un Metascore di 83, dovuto a diverse recensioni che accolgono tiepidamente o addirittura bocciano il gioco. Se guardiamo invece l’User Score, ovvero i voti degli utenti, al momento di scrivere il titolo presenta 4100 recensioni, con un voto medio di 6.7.

Il game designer giapponese ha detto di non essere sorpreso e che si aspettava un’accoglienza contrastante. A suo dire, situazioni del genere si presentano ogni volta che qualcuno tenta di fare qualcosa di nuovo, sia nei film che nei videogiochi, come già successo ai tempi di Metal Gear.

A prescindere da chi abbia ragione, Death Stranding è partito col botto anche su Twitch, dove sta occupando il primo posto dei giochi più visti. Al momento sono quasi 180.000 gli utenti che lo stanno seguendo sulla piattaforma di streaming. Insomma, in positivo o in negativo, l’ultima creazione di Kojima è il gioco più chiacchierato del momento.

Nel frattempo 505 Games ha annunciato che Death Stranding approderà anche su PC nell’estate del 2020. Non conosciamo ancora la data d’uscita precisa, ma da ieri è già possibile preordinare il prodotto su Steam ed Epic Games Store al prezzo di 59,99€.

A differenza di Control, precedente titolo pubblicato da 505 Games in esclusiva su Epic Games Store, la versione PC di Death Stranding verrà quindi lanciata in contemporanea su entrambe le piattaforme di digital dlivery.

Di seguito potete vedere il trailer di lancio e il filmato “Riconnettere un mondo devastato”. E voi, avete già provato Death Stranding? Che ne pensate di questa discussa opera?

 

 

Fonte 1, Fonte 2, Fonte 3, Fonte 4

 

Placeholder for advertising

Rispondi