MMO.it

MMO-HARDWARE: NZXT H710 – Video

MMO-HARDWARE: NZXT H710 – Video

Oggi su MMO.it inauguriamo la nostra nuova rubrica video MMO-HARDWARE. Per l’occasione portiamo un prodotto d’eccellenza: NZXT H710, un case dai tratti eleganti, futuristici e quasi fantascientifici.

Il prezzo di 150 euro non deve spaventare: questa è tecnologia aliena declinata in design umano. E la tecnologia aliena si paga.

Senza ulteriori indugi, lasciamo dunque la parola ad Asczor. Vi ricordiamo di iscrivervi al nostro canale YouTube e lasciare un bel like al video. Buona visione e fateci sapere che ne pensate!

 

 

Taggato con: , ,

Placeholder for advertising

2 pensieri su “MMO-HARDWARE: NZXT H710 – Video

  1. Flavio Porcaro

    Io sono tra quelli che, a differenza delle masse (e includo i tristi preassemblati), ritiene che su due cose non si risparmia mai quando si fa un nuovo pc: alimentatore e per l’appunto il case.
    Per il mio a suo tempo, oltre 4 anni fa, ne spesi poco più di 200. È importante avere spazio per i componenti, per farli “respirare” con un buon airflow favorito dalle ventole e dalle aperture della scocca, così come lo spazio nella parte del retro della scheda madre per eseguire un buon cable management. È utile avere un pannello solido e non di plastichetta molle che pare si spacchi dopo qualche pressione, così come avere tutte le porte usb, audio e tutto il resto di cui si può avere bisogno.

    Detto questo, purtroppo non sono fan dei case NZXT perché sono abbastanza chiusi e un po’ risicati negli spazi interni, per mantenere dimensioni da mid tower molto compatti. Io preferisco i full tower dove sai già che non avrai problemi a montare qualsiasi componente, sia per le dimensioni degli stessi che per la comodità di installazione.

    In un pc tutto deve essere funzionale all’utilizzo che se ne intende fare e il case non fa eccezione. Si può spendere anche 30-50 euro e portarsi a casa un ottimo prodotto per la qualità dei materiali, per build meno pretenziose. Se però dentro ci metti roba prestante e sai che lo spremerai, vien da sé che anche le temperature stimate saranno tendenti ai 90-100° e pertanto occorre abbassare il più possibile con un buon sistema di dissipazione e con il case, così che si possano limare anche 30-40°C rispetto alla stessa configurazione compressa in una scatolettina chiusa.

  2. Miky Samurai77

    molto bello e molto simile al mio Fractal Design define r6.

    bella idea l’apertura con la levetta, il mio fractal ogni volta che lo apro ho paura di rompere il vetro… e c’è anche una ventola in più.
    in compenso il mio fractal ha lo sportello frontale e ben 3 filtri filtri antipolvere con maglie sottili (sopra, frontale e sotto).
    è una seccatura perché bisogna pulirli spesso con l’aspirapolvere ma in compenso il case resta quasi pulito.

    è vero che in molti sottovalutano questi case costosi, preferendogli magari quelli in plasticaccia dalla forme bizzarre che si riempiono di polvere in poco tempo, in realtà oltre ad essere eleganti offrono una grande moddabilità e sono davvero funzionali per chi si diverte a cambiare spesso componenti del proprio pc.

Rispondi