MMO.it

PlanetSide Arena uscirà in Early Access su Steam a settembre

PlanetSide Arena uscirà in Early Access su Steam a settembre

Dopo mesi di assoluto silenzio, giungono finalmente importanti novità per PlanetSide Arena, il nuovo sparatutto multiplayer nonché spin-off di PlanetSide 2. Il titolo, annunciato lo scorso dicembre, era stato rinviato prima a marzo e poi a questa estate per migliorare la qualità del prodotto.

Ebbene, ieri Daybreak Games ha annunciato che PlanetSide Arena uscirà in Early Access su Steam il prossimo 19 settembre. Per l’occasione è stato pubblicato il cinematic trailer, ma non solo.

 

 

Gli sviluppatori hanno pubblicato un post sul sito ufficiale, di cui vi traduciamo un estratto:

Il nostro lancio iniziale in Early Access includerà la nuova modalità Squadre (12 soldati per squadra) e la modalità Team (3 soldati per squadra) in epiche partite da 300 giocatori. Tre classi iniziali di personaggi (Assault, Engineer e Medic) e un vasto arsenale di mezzi che include carri armati, hovercraft e jetpack offre ai giocatori una varietà di strategie e stili di gioco tra cui scegliere in ogni partita, con meccaniche di movimento più libere e opzioni di combattimento più esplosive che mai.

Il nuovo sistema di loadout personale, un rinnovamento visivo del gioco e le mod dei personaggi che aggiungono utilità alle vostre armi e tute da battaglia sono solo alcune delle nuove funzionalità aggiuntive su cui abbiamo lavorato per implementarle sin dalle nostre prime sessioni beta.

PlanetSide Arena continuerà ad aggiungere ulteriori modalità, veicoli, armi, classi, eventi e mappe per tutto il nostro tempo in Access Anticipato – incluso Massive Clash, un intenso conflitto tra basi che supporta fino a 1.000 giocatori.

Per ulteriori dettagli, compresi i requisiti minimi per giocare, potete leggere le F.A.Q. ufficiali. Gli sviluppatori hanno inoltre pubblicato un’immagine che mostra la roadmap del primo anno, che potete vedere qui di seguito.

 

PlanetSide Arena steam

Fonte 1, Fonte 2

 

Placeholder for advertising

Rispondi