MMO.it

World of Warcraft Classic avrà i server regionali, ma non quelli italiani

World of Warcraft Classic  avrà i server regionali, ma non quelli italiani

Blizzard aveva recentemente lasciato intendere che World of Warcraft Classic non avrebbe avuto i server divisi in base alle nazionalità: una scelta strana e retrograda persino per chi cerca l’esperienza originale del WoW delle origini.

Oggi giunge la notizia che in realtà i reami nazionali esisteranno: vi saranno server inglesi, russi, tedeschi e francesi.

Purtroppo manca l’Italia: come vi abbiamo già riportato, infatti, il client di WoW Classic non sarà tradotto nella nostra lingua.

La scelta di Blizzard arriva a seguito di una contestazione abbastanza pesante da parte dei giocatori, che si era scatenata dopo che era emersa l’esistenza dei soli reami russi e inglesi.

Potete leggere di più su questa storia sui forum ufficiali. Ricordiamo infine che i server apriranno ufficialmente il 27 agosto 2019, a mezzanotte ora italiana.

 

Fonte

 

Placeholder for advertising

Rispondi