MMO.it

Licenziamenti in Amazon Game Studios, New World è salvo per ora

Licenziamenti in Amazon Game Studios, New World è salvo per ora

Cattive notizie provengono da Amazon Game Studios. La software house sembra infatti essere nel pieno di un periodo di ristrutturazione aziendale, con una marea di licenziamenti (si parla di “dozzine”) e molti progetti cancellati.

New World, l’MMORPG sandbox che seguiamo da tempo, sembra essere in un limbo: da una parte a inizio giugno è stata chiusa l’alpha e non si sa nulla sul futuro del gioco se non che “ci saranno grandi cambiamenti”; dall’altra Amazon ha dichiarato che le ristrutturazioni dell’organico sono state fatte proprio per supportare i progetti di New World e Crucible.

Per gli amanti degli MMO, dunque, sembrerebbe essere ancora tutto sotto controllo. Ha dichiarato Amazon:

La ristrutturazione di Amazon Game Studios ci serve per dare priorità allo sviluppo di New World, Crucible e di progetti ancora non annunciati che non vediamo l’ora di condividere in futuro.

Queste mosse sono il risultato di pratiche di business tipiche, derivanti da cicli già precedente pianificati dove le risorse vengono allocate in modo diverso così da stare al passo delle priorità che cambiano.

Stiamo lavorando in modo molto serrato con i nostri impiegati colpiti da tali cambiamenti per assisterli nel trovare nuovi ruoli all’interno di Amazon. Amazon stessa tiene molto allo sviluppo dei titoli di Amazon Game Studios, su cui continua ad investire pesantemente.

Che ne pensate? Amazon continuerà lo sviluppo dei suoi titoli o arriverà un altro stop?

 

New World amazon

Fonte

 

Taggato con: , ,

Placeholder for advertising

Rispondi