MMO.it

ArenaNet, lo studio di Guild Wars 2, annuncia licenziamenti di massa

ArenaNet, lo studio di Guild Wars 2, annuncia licenziamenti di massa

Se ricordate la scorsa settimana vi abbiamo riportato dei tagli al personale che sono avvenuti all’interno di Activision Blizzard, con il licenziamento di ben 775 dipendenti. Purtroppo dobbiamo segnalarvi che un fatto simile, seppur più contenuto nei numeri, si sta verificando in queste ore con ArenaNet, lo studio che si occupa di Guild Wars e Guild Wars 2.

Anche stavolta le brutte notizie arrivano da Kotaku per voce del giornalista Jason Schreier: una persona interna allo studio ha infatti riferito di “grossi licenziamenti” in arrivo, poi confermati da ArenaNet. Anche se non è ancora chiaro quanti siano i dipendenti coinvolti, si parla di un “numero significativo di persone“.

Andiamo per ordine: ieri il CEO di NCsoft Songyee Yoon ha inviato ai dipendenti di ArenaNet una mail che recita quanto segue:

“I ricavi delle nostre attività di giochi live stanno diminuendo con l’invecchiamento dei nostri franchise, i ritardi nello sviluppo su PC e mobile hanno creato ulteriori perdite contro i nostri progetti di entrate, mentre i nostri costi operativi nell’Ovest sono aumentati. La posizione in cui ci troviamo ora non è sostenibile e non ci porterà a un successo futuro.”

Di conseguenza, la compagnia prevede di “tagliare i costi nell’organizzazione” e si occuperà di ristrutturare diversi dipartimenti. Questo dovrebbe includere anche le divisioni di publishing di ArenaNet e NCsoft, che verranno unite in una sola.

NCsoft è purtroppo nota nell’industria per questo genere di decisioni: lo scorso novembre la compagnia coreana ha chiuso Carbine Studios e WildStar, mentre nel 2012 fece lo stesso con City of Heroes e la software house che lo gestiva, Paragon Studios. In passato ArenaNet non è praticamente mai stata toccata da licenziamenti simili, tuttavia i risultati finanziari relativi all’ultimo trimestre del 2018 sono stati sotto le aspettative.

Secondo Kotaku circa 400 persone lavorano ad ArenaNet, con diversi dipendenti che in questi anni hanno lavorato su una serie di progetti non annunciati. Pare tuttavia che i lenti progressi di sviluppo, combinati con la mancanza di nuovi giochi nel 2018 e nel 2019, abbiano portato ad una stretta finanziaria. D’altronde l’ultimo titolo pubblicato dallo studio è stato Path of Fire, la seconda espansione di Guild Wars 2, a settembre 2017, mentre è risaputo che quest’anno non verranno lanciate nuove espansioni a pagamento a favore della Season 5 del Living World.

Nel momento in cui scriviamo, i licenziamenti sono stati confermati dal lead game designer Jennifer Scheurle e da ArenaNet stessa, che ha appena pubblicato una dichiarazione ufficiale per la propria community:

“Sappiamo che avete un sacco di domande sul futuro di Guild Wars 2. Vogliamo condividere con voi cosa aspettarsi nel futuro del gioco. Prima di tutto, siamo ancora pienamente impegnati nei confronti di tutti i nostri giocatori e del continuo supporto del gioco. Passeremo direttamente dalla Stagione 4 del Living World alla Stagione 5, come promesso, e prevediamo di continuare con una cadenza regolare di aggiornamenti e rilasci.

Sappiamo che Guild Wars 2 è importante per voi e, in quanto nostri giocatori, siete importanti per noi. Siate certi che stiamo ancora lavorando per aggiungere nuovi fantastici contenuti al gioco. Siamo profondamente grati a tutti voi per il vostro sostegno in questo momento difficile.”

Infine, GIbiz riporta che ArenaNet ha confermato di aver cancellato dei “progetti non annunciati”. Tuttavia la  software house di Bellevue ha dichiarato che i licenziamenti non avranno conseguenze sul supporto di Guild Wars e Guild Wars 2, e che nessun contenuto futuro legato ai due titoli verrà cancellato.

Si tratta insomma di una brutta notizia, che ricorda in modo inquietante quella che ha coinvolto Blizzard appena una settimana fa, e che paradossalmente giunge a pochissimi giorni di distanza dall’annuncio degli update per entrambi i capitoli di Guild Wars.

La nostra vicinanza va a tutti i dipendenti coinvolti. In caso di novità continueremo ad aggiornarvi su MMO.it.

 

ArenaNet Guild Wars 2 Guild Wars 1

Fonte 1, Fonte 2, Fonte 3

 

Placeholder for advertising

Rispondi