MMO.it

Bless Online: Una valanga di recensioni negative tra crash e problemi ai server

Bless Online: Una valanga di recensioni negative tra crash e problemi ai server

Nelle scorse ore è finalmente iniziato l’accesso anticipato su Steam di Bless Online per chi ha acquistato uno dei tre Founder’s Pack. Nonostante la lunghissima attesa e le promesse di Neowiz, però, non tutto sta andando per il meglio.

Poche ore dopo il lancio il server EU risultava già pieno e gli sviluppatori ne hanno aperto un altro, causando parecchi disagi agli utenti che volevano giocare con amici e compagni di gilda che si trovavano sull’altro server.

Inoltre in questo momento Bless Online sembra presentare grossi problemi strutturali: i giocatori registrano problemi di login, bug nella creazione del personaggio, lag e crash una volta nel gioco. Il motore grafico sembra estremamente mal ottimizzato e tantissimi giocatori lamentano freeze e cali di framerate anche con configurazioni ben al di sopra di quelle richieste.

È vero che il gioco si trova in fase Early Access, ma per un titolo già uscito da anni in Corea e Russia era lecito aspettarsi una maggior stabilità e ottimizzazione. Di conseguenza, al momento la media della recensioni su Steam si attesta su un poco incoraggiante “Perlopiù negativa“, con appena il 38% di giudizi positivi.

A rincarare la dose ci ha pensato TheLazyPeon, YouTuber noto nel panorama MMO, che sul suo canale ha pubblicato un nuovo video chiamato “Bless Online è un imbarazzo per il genere MMORPG“. In esso TheLazyPeon critica senza mezzi termini il gioco e la gestione di Neowiz:

Founder’s pack da 150$ per un gioco che è al limite dell’ingiocabile, ha una grafica del 2012, la peggior telecamera mai vista in un MMORPG, una traduzione mal fatta, un’esperienza di levelling da catena di montaggio, un sistema di combattimento che fa risaltare in positivo gli MMO di oltre 10 anni fa e un’interfaccia che è talmente terribile e scomoda che da sola basta per far disinstallare il gioco.

Per anni gli sviluppatori sono stati avvertiti dei grossi problemi del gioco, eppure non hanno fatto praticamente passi avanti nel migliorare i fondamentali e per questa ragione io considero questo gioco un imbarazzo per il genere MMORPG, l’unica cosa che hanno fatto bene era il modello di business che al lancio non era P2W… *clap clap*

Potete vedere il video di seguito. Voi state giocando a Bless? Qual è la vostra opinione sul gioco?

 

 

Fonte 1, Fonte 2

 

Placeholder for advertising

5 pensieri su “Bless Online: Una valanga di recensioni negative tra crash e problemi ai server

  1. Rita

    da quando l’ho scaricato non sono mai riuscita a giocare…problemi di server e non è accettabile, non è il primo gioco che scarico da Steam……ma non va

  2. Esty

    Era inevitabile che andasse così. Il gioco è incompleto nonostante sia on da diversi anni in oriente (dove ricordiamolo ha già fallito di suo), la cura che ci è stata messa nella conversione in questo gioco per l’occidente è talmente alta che il testo è in Broken English con gente che ha avuto difficoltà nel comprendere anche che cosa gli chiedeva il tutorial.
    La gente deve ringraziare che è stato distribuito attraverso steam e quindi è stata tutelata dal sistema di rimborso della piattaforma.

    1. Makkion74

      No qui che c’e’ una discrepanza……mi spiace contraddirti ma pultroppo solo la standard e’ rimborsabile, chi ha preso i pacchetti premium, e ha speso oltre 100 euri diciamo che si attacca al tram……il fatto poi e’ un altro come mai ha venduto cosi’ tanto, addirittura mi sa che ha superato Eso nelle vendite…..non capisco da quello che so era gia’ fallito sia in russia che in corea stessa o mi sbaglio :”The Russian servers shut down a few months ago. The publisher didn’t like the way things were going.

      The Korean server only has 1 server left, and it is quite empty. There is also a “Rebuild” test server over in Korea.”

      basta andare su internet e si trova molto di questo su Bless, per poi essere ripreso da questa casa distributrice, e si e’ visto il “lavoro” svolto…..praticamente nulla.

      Quindi mi domando, e’ stata colpa dell’Hype creato da molte riviste e siti del settore?……la gente perche’ era cosi’ allettata e non vedeva l’ora della sua uscita….???….e’ da domandarsi a questo punto, l’enorme fallimento e delusione dei player che lo hanno acquistato, e soprattutto a quelli dei pacchetti, ora con chi dovrebbero prendersela?

      E’ un mese che lo scrivo su questo sito, certo le mie erano delle critiche rivolte alla totale scopiazzatura e somiglianza alle centinaia di mmorg coreani che ci sono nella rete, non avrei mai e poi mai pensato che sarebbe stato anche un disastro nel gameplay e nella grafica, cosa che in effetti non avrei potuto prevedere visto i bellissimi trailer che bene conosciamo, fatti anche singolarmente per classe di personaggi…..e il famoso taming delle 600 bestie….ma lo avevo detto alla fin fine perche’ un giocatore ormai avvezzo a questo tipo di mmorpg dopo Black desert, GW2 e 1, LOTRO, ESO, Vindictus, e altre decine e decine di titoli uguali doveva comprare l’ennesimo Roleplay stile coreano?……cos’era che lo distingueva cosi’ tanto da creare un hype cosi’ grosso??….ecco ora lo sappiamo…..praticamente nulla anzi meno del nulla…..

  3. Makkion74

    Ma scusate ora se ne accorgono?……ma tutte quelle anteprime, i trailer, i video gameplay che gia’ esistevano in rete….l’enorme hype montato da tutti i maggiori siti di videogame che un altro po’ lo additavano come il gioco del secolo, e ora……ora ci si accorge di quello che e’??? …..vabbe’ non infierisco, ancora di piu’ e non sono affatto contento, si sta andando anche nell’ambito mmorpg in una direzione veramente catastrofica, oramai si fanno solo giochi dove si pensa solo a come fregare piu’ soldi possibile, e del divertimento dei giocatori non importa a nessuno.
    Addirittura prima ancora che escano si mette shop, account premium, richieste di crowfounding……ma basta ma non e’ possibile no?…….una volta programmavano un gioco a spese loro, lo vendevano e se gli andava bene guadagnavano, ora invece i soldi per farlo ce li dobbiamo mettere noi player……e almeno ne valesse la pena.

Rispondi