MMO.it

FINAL FANTASY XIV: NAOKI YOSHIDA SI SCUSA PER I PROBLEMI DELL’HOUSING E PROMETTE SOLUZIONI

FINAL FANTASY XIV: NAOKI YOSHIDA SI SCUSA PER I PROBLEMI DELL’HOUSING E PROMETTE SOLUZIONI

L’altro giorno vi abbiamo riportato che è uscita la patch 4.1 di Final Fantasy XIV, chiamata The Legend Returns. Tuttavia non vi abbiamo ancora raccontato dei grossi problemi che il gioco sta sperimentando con l’housing, ovvero il sistema di case e abitazioni che i giocatori possono acquistare.

Sostanzialmente già dal lancio di A Realm Reborn (la versione 2.0 di FFXIV) sono arrivati i cosiddetti “ward”, ovvero i quartieri residenziali. Inizialmente riservato alle sole gilde, l’housing è poi stato esteso anche ai giocatori (seppur con prezzi molto elevati). Il punto è che, per come è stato progettato, il sistema di housing di Final Fantasy XIV presenta dei grossi problemi di disponibilità.

La novità è che con l’ultima patch Square Enix ha aggiunto una nuova area residenziale, Shirogane, nella città di Kugane, con 12 quartieri (cioè 720 case per ogni server). I prezzi erano piuttosto abbordabili, ma questa si è rivelata un’arma a doppio taglio.

Le case infatti sono andate completamente esaurite in meno di un’ora da quando l’aggiornamento era live, con code al login, crash dei server e tutti i tipici problemi che con l’housing si verificano fin dai tempi di Ultima Online. La stragrande maggioranza dei giocatori è così rimasta a bocca asciutta. Molti dei fortunati che sono riusciti a riservarsi una casa la stanno già rivendendo a 10 volte il prezzo iniziale.

Inutile dire che questa situazione sta causando molto scontento tra i giocatori, sia tra quelli occidentali che tra quelli giapponesi. È dunque intervenuto sul forum lo stesso Naoki Yoshida, direttore e produttore del gioco, per fornire una risposta ufficiale.

Yoshida si è scusato dei problemi, ammettendo senza mezzi termini che il team di sviluppo ha fortemente sottovalutato il numero di persone che volevano prendere casa a Shirogane. Ha poi aggiunto che con la prossima major patch arriveranno plot addizionali per l’housing.

Pur senza fornire dettagli specifici, il producer ha assicurato che il team sta seriamente prendendo in considerazione il problema e presto arriveranno delle modifiche al sistema per evitare che si ripetano i disagi accaduti con l’area di Shirogane. Per evitare possibili speculazioni, tuttavia, nulla di ufficiale verrà annunciato finché non sarà pronto per il lancio.

Yoshida ha insomma calmato gli animi in attesa di una soluzione definitiva. Noi di MMO.it restiamo in attesa di ulteriori sviluppi di questa vicenda.

E voi, avete già una casa in Final Fantasy XIV?

 

Final Fantasy XIV

 

Fonte

 

Placeholder for advertising

Rispondi