ELITE DANGEROUS: SVELATO IL FUTURO DEL GIOCO, GRANDI NOVITA’ PER IL 2018

ELITE DANGEROUS: SVELATO IL FUTURO DEL GIOCO, GRANDI NOVITA’ PER IL 2018

Proprio qualche sera fa nel nostro streaming di Elite Dangerous ci chiedevamo quale sarebbe stato il futuro del gioco, da sempre molto altalenante circa la qualità e l’integrazione dei contenuti proposti e degli aggiornamenti rilasciati. Ebbene, le risposte arrivano dagli stessi sviluppatori al Frontier Expo 2017, primo evento per i fan della compagnia e dei suoi giochi.

È stata infatti annunciata Beyond, titolo della roadmap ufficiale che dovrebbe mostrare gli aggiornamenti lungo tutto il 2018, ma probabilmente, come Horizons, anche il nome del successivo pacchetto. Una grossa lista di novità che giungeranno dunque nei prossimi mesi, attraverso quattro mega aggiornamenti, non dissilmente da quanto è già accaduto con Horizons.

Stando a quanto riferiscono i nostri colleghi di Massively Overpowered, che hanno parlato con il Chief Creative Officer Jonny Wats e il Producer Adam Woods, Elite Dangerous durerà per moltissimi anni a venire e continuerà ad essere aggiornato. Pare che esistano piani addirittura decennali sul futuro del gioco.

Il primo aggiornamento compreso in Beyond dovrebbe garantire maggiore qualità della vita ai giocatori, con una rivoluzione di alcune feature davvero necessaria: gli ingegneri, ad esempio, daranno sempre un pezzo superiore in qualità a quello già equipaggiato dal giocatore. Arriveranno anche nuove navi spaziali e un revamp dell’aspetto grafico dei pianeti grazie alla cosiddetta Planetary Tech.

Nel corso del 2018 inoltre saranno rilasciati due aggiornamenti minori che verteranno sulla narrazione della trama del gioco: i Thargoid e tutte quelle cose di cui abbiamo parlato recentemente.

Infine, a detta degli sviluppatori alla fine del prossimo anno dovrebbe arrivare il più grande aggiornamento per Elite Dangerous. Con questo verranno introdotti gli squadroni, l’equivalente delle gilde, con fleet carrier al seguito. I player negli squadroni potranno infatti gestire enormi navi spaziali dentro le quali potranno essere conservate le navi degli altri giocatori: hangar spaziali che fungono da base mobile.

Uno dei grandi difetti di Elite Dangerous e degli aggiornamenti che l’hanno interessato sta nel fatto che ciascuno di essi è sempre stato troppo “chiuso”, e scarsamente interagiva con gli altri sistemi del gioco. Questa storia degli squadroni, invece, dovrebbe essere finalmente integrata con il resto del gioco: pare proprio che sarà possibile esplorare insieme ad altri giocatori e saltare di sistema in sistema con la gigantesca fleet carrier, oppure combattere, minare o utilizzare qualsiasi altra feature prevista dal gioco.

Come sempre, Elite Dangerous promette aggiornamenti veramente interessanti. Il problema è sempre stato nella realizzazione finale e nelle tempistiche, che hanno spesso sforato la tabella di marcia. Speriamo che questa volta sarà diverso.

Di seguito potete vedere il teaser di Elite Dangerous Beyond e una piccola anteprima della Planetary Tech.

 

 

 

Fonte

 

Placeholder for advertising