MMO.it

CALL OF DUTY WWII: HACK E CHEAT A TUTTO SPIANO NELLA BETA MULTIPLAYER

CALL OF DUTY WWII: HACK E CHEAT A TUTTO SPIANO NELLA BETA MULTIPLAYER

L’open beta multiplayer di Call of Duty WWII è stata resa disponibile a partire dal 29 settembre, per finire il prossimo 2 ottobre. Moltissimi sono i giocatori che l’hanno provata e l’attesa per il nuovo capitolo della saga di Call of Duty, quest’anno, è decisamente maggiore che negli anni passati.

Tuttavia ora come ora i problemi su PC, almeno dal punto di vista dei cheat e degli hack, sono gli stessi di sempre. Storicamente infatti Call of Duty è uno dei prodotti più presi di mira dai cheater PC, che con semplici programmi neppure tanto difficili da scaricare sono in grado di avere aimbot, autofire, wallhack e in alcuni casi anche lo sblocco delle armi di massimo grado senza dover completare alcunchè, nè dover livellare il proprio account.

La community è preoccupata perchè la saga di Activision ha una lunga storia di problemi ignorati. In Modern Warfare 2, ad esempio, fu introdotto il Valve Anti Cheat (VAC) nella speranza di risolvere il problema. Non solo così non fu, ma lo stesso VAC non venne mai più aggiornato, col risultato che nel giro di pochi giorni dall’uscita del gioco proliferarono decine di cheat che rimasero inalterati fino alla naturale conclusione del gioco.

Alcuni utenti fanno presente che nella beta non c’è un sistema anticheat, e che alla release andrà sicuramente meglio. Ma ad essi viene risposto che la stessa cosa si dice di anno in anno ed in particolare fu citata per Advanced Warfare, ma poi il risultato è lo stesso, cioè un’invasione di cheater.

Vi terremo informati circa la situazione che si verrà a creare una volta uscito il gioco. Nel frattempo, potete vedere un breve esempio di cheat tratto da reddit cliccando qui..

Call Of Duty WWII sarà disponibile dal 3 novembre 2017 per PlayStation 4, Xbox One e PC.

 

Fonte: reddit

 

 

Placeholder for advertising

Rispondi