MMO.it

WORLD OF WARCRAFT: LA STORIA, VOLUME I – SPECIALE

WORLD OF WARCRAFT: LA STORIA, VOLUME I – SPECIALE

UPDATE: L’uscita del secondo volume di World of Warcraft: La Storia è stata rinviata al 6 luglio. Dovremo quindi aspettare una settimana in più del previsto per mettere le mani sul libro.

 

Domani, 22 giugno, in Italia esce il secondo volume di World of Warcraft: La Storia (in inglese World of Warcraft: Chronicle). Il libro, edito da Magic Press Edizioni e prodotto da Dark Horse Books, era previsto per aprile ma ha subito un ritardo di qualche mese.

Completamente tradotto in italiano, World of Warcraft: La Storia racconta i miti e le leggende dell’universo di World of Warcraft, partendo dalla nascita del cosmo fino all’epoca moderna, con l’avvento dell’Orda e dell’Alleanza. Per ingannare il tempo in attesa della sua uscita, oggi vi presentiamo il primo volume della saga, già disponibile su Amazon.it dallo scorso novembre al prezzo di 25,50€.

 

La storia della storia di World of Warcraft

world of warcraft la storia

World of Warcraft: La Storia è scritto da Chris Metzen, Matt Burns e Robert Brooks. Le illustrazioni inedite sono realizzate da Peter Lee e Joseph Lacroix, due dei principali artisti all’opera nel ricreare le visioni e le atmosfere dell’universo fantasy di Warcraft.

Il prodotto si presenta come un libro piuttosto voluminoso, di 21×28 cm e della lunghezza di 168 pagine. La copertina è rigida e patinata al tatto, mentre la qualità della carta è ottima.

Il Volume I inizia narrando tutta la cosmogonia di Warcraft, con la creazione dei Titani, la storia di Sargeras e l’ascesa degli antichi imperi che hanno plasmato Azeroth, e si ferma con la storia del Guardiano Medivh. Il libro è diviso in vari capitoli, rispettivamente:

  • Prefazione
  • Introduzione: Cosmologia
  • Capitolo I: Mitologia
  • Capitolo II: Azeroth Primordiale
  • Capitolo III: Kalimdor Antica
  • Capitolo IV: Un nuovo mondo
  • Indice analitico

Ex vice presidente di Blizzard, Metzen si è ritirato l’anno scorso ma di fatto è il deus ex machina dell’intera lore di Warcraft. Dal libro emerge tutta la cura per i dettagli necessaria a creare una mitologia coerente e unitaria, che istituzionalizzi il canon di Warcraft. In questo senso, World of Warcraft: La Storia è quasi un’opera filologica, che a tratti ricorda il Silmarillion di Tolkien, seppur con finalità e toni profondamente diversi.

Questo tomo non solo è un prodotto di altissima qualità, ma è qualcosa di cui i fan sentivano davvero il bisogno, al punto che viene da chiedersi perchè finora solo Blizzard abbia avuto la pensata di pubblicare un libro totalmente incentrato sulla lore di un MMORPG amato e famoso. Personalmente farei i salti di gioia se uscisse un Ultima Online: Chronicle, per dire.

Ma bando alle ciance, ho già parlato fin troppo ed è tempo di dare spazio alla nostra gallery di foto. Non metteremo troppe immagini per non togliervi il gusto di scoprire le pagine da soli sfogliando il volume, ma sappiate che esso è letteralmente ricolmo di mappe dettagliate e illustrazioni di grande fascino.

 

Gallery di World of Warcraft: La Storia, Volume I

 

Il Volume II di World of Warcraft: La Storia racconterà invece la storia di Draenor dagli albori fino alla costruzione del Portale Oscuro, l’ascesa dell’Orda e le prime guerre fra Orchi e Umani. Il libro può essere prenotato su Amazon.it al costo di 30,00€.

Se volete un articolo simile anche per il secondo volume, scrivetelo nei commenti e ce ne occuperemo non appena avremo tra le mani il prodotto.

Di seguito potete vedere il trailer ufficiale.

 

 

 

Placeholder for advertising

3
Lascia una risposta

avatar
1 Comment threads
2 Thread replies
0 Followers
 
Most reacted comment
Hottest comment thread
2 Comment authors
PliniousRashap Recent comment authors
più recenti più vecchi più votati
Rashap
Guest
Rashap

Mi avete incuriosito. Credo che prenderò il primo.
Vada per la recensione del secondo volume.

Plinious
Guest

Grande! Intanto il secondo volume è stato rimandato ancora, stavolta al 29 giugno :D

Plinious
Guest

Ehm… è stato rinviato di nuovo, stavolta al 6 luglio.
Blizzard, Blizzard…