MMO.it

DESTINY 2 – ANTEPRIMA

DESTINY 2 – ANTEPRIMA

Video anteprima online!

Lo scorso mese Bungie ha finalmente svelato Destiny 2, l’atteso seguito dello sparatutto d’azione multiplayer che ha coinvolto milioni di giocatori. Il gioco uscirà l’8 settembre 2017 per PlayStation 4, Xbox One e successivamente anche PC.

Bungie mira a riprendere la formula del primo capitolo e migliorarla correggendo tutto ciò che nell’originale non andava e aggiungendo diverse caratteristiche inedite. D’altronde non è un mistero che il primo Destiny, tre anni fa, fosse uscito con un po’ di lacune soprattutto per quanto riguarda il lato social e l’endgame.

Il primo obiettivo è quello di fornire ai giocatori una cornice narrativa più immersiva e appagante. L’universo di gioco sarà più ricco di personaggi, storie e dettagli, con un’attenzione alla lore che il predecessore non aveva.

In particolare Destiny 2 porrà una maggiore attenzione sul comparto narrativo, con una spettacolare campagna dal taglio cinematografico. Molti degli NPC che in Destiny facevano solo da contorno, come Cayde e Zavala, qui avranno un ruolo attivo in diverse missioni, come abbiamo visto dalla missione prologo, intitolata “Ritorno a casa”, mostrata nel reveal ufficiale di maggio.

 

 

L’alba di una nuova leggenda?

Il gioco racconta una storia di perdita e riconquista. La campagna infatti inizia con la caduta della Cittadella, ultimo baluardo dei Guardiani, per mano dei Cabal della Legione Rossa, condotti dal temibile Dominus Ghaul.

A livello di gameplay Destiny 2 presenta alcune nuove meccaniche e funzionalità. Tutti i progressi del primo capitolo andranno persi, ma i vecchi giocatori potranno recuperare l’estetica del proprio personaggio. Da Destiny tornano invece le tre classi giocabili, Titano, Stregone e Cacciatore, a cui si aggiungono tre sottoclassi inedite, Sentinella, Lama dell’Alba e Fulminatore. Con esse arriveranno ovviamente una valanga di nuove abilità, armature ed armi, comprese le nuove esotiche. Queste sono divise in tre categorie, armi cinetiche, ad energia e pesanti. Anche in Destiny 2 il soft cap sarà al livello 20, dopo il quale a contare saranno i Punti Luce. L’interfaccia fornirà più informazioni sui nemici e i poteri disponibili in ogni momento.

Per quanto riguarda il comparto PvE, Destiny 2 presenterà ambientazioni più grandi e piene di attività, tra cui eventi pubblici, avventure, cacce al tesoro e nuove tipologie di missioni chiamate Settori Perduti. La storia ci porterà ad esplorare diversi pianeti, tra cui quattro ambientazioni inedite: Titano, Io, Nessus e la nuova zona della Terra, l’European Dead Zone. Arriveranno ovviamente nuovi Dungeon PvE, chiamati Assalti, e Incursioni da 6 giocatori.

Tornerà inoltre il PvP del Crogiolo, che consentirà scontri 4v4, a cui si aggiungerà anche la nuova modalità Countdown. A differenza del titolo originale tutti i contenuti di Destiny 2 potranno essere avviati ovunque ci si trovi, senza dover tornare in orbita.

 

destiny 2

Destiny 2 offrirà ambientazioni di maggior respiro: l’European Dead Zone sarà la più grande mappa esplorabile.

Più multiplayer, più MMO

Non è un segreto che Destiny 2 porrà un maggior focus sulle esperienze cooperative e competitive. Se il capitolo originale era carente di funzionalità dal punto di vista massivo, Bungie sta costruendo un comparto social più robusto e strutturato per venire incontro alla community. Destiny 2 infatti offrirà supporto completo ai Clan, con un sistema di ricompense e progressione interno. Le Partite Guidate sono invece un modo per permettere ai giocatori solitari di cercare dei gruppi con cui condividere una specifica partita. Allo stesso modo, se un Clan avrà bisogno di un giocatore extra per completare un contenuto potrà sfruttare questo sistema per cercarlo al di fuori del gruppo.

Visivamente Destiny 2 offirà una grafica migliorata ma non rivoluzionata rispetto al predecessore, a cui si somma una grande direzione artistica e il solito curatissimo design di armi e armature a cui Bungie ci ha abituato. Su console il framerate sarà bloccato a 30fps, mentre la versione PC (affidata allo studio Vicarious Visions) permetterà i 60fps e il 4K, garantendo un impatto visivo sbalorditivo. Da segnalare che l’edizione PC girerà esclusivamente tramite la piattaforma digitale Blizzard prima nota come Battle.net.

Tecnicamente il titolo userà un sistema ibrido tra server dedicati e peer to peer, per creare un’infrastruttura di rete sicura e libera da cheater, come promesso dallo studio pochi giorni fa. Certo è che Bungie e Activision hanno in mente un progetto di largo respiro destinato a durare diversi anni, come dimostrano le due espansioni post-lancio che è già possibile preordinare sul sito ufficiale. Effettuando il preorder si otterrà inoltre l’accesso alla Beta che si svolgerà nel corso dell’estate, ma dovrebbe comunque esserci una beta pubblica disponibile per tutti.

In conclusione, Destiny 2 sembra voler correggere molti dei difetti del primo capitolo grazie a nuovi contenuti, un maggior focus sulla narrativa, una riorganizzazione delle bocche da fuoco e un sistema sociale più completo. I presupposti per un’esperienza multiplayer epica ci sono tutti, ma per la prova definitiva dovremo aspettare settembre.

 

 

 

Placeholder for advertising

Rispondi