JOHN SMEDLEY E IL TEAM DI PIXELMAGE ENTRANO IN AMAZON GAME STUDIOS

JOHN SMEDLEY E IL TEAM DI PIXELMAGE ENTRANO IN AMAZON GAME STUDIOS

Ricordate Pixelmage Games? Lo studio indie fondato da John Smedley stava lavorando su Hero’s Song quando, lo scorso dicembre, la compagnia è fallita e il titolo è stato cancellato.

La novità è che nei giorni scorsi Amazon Game Studios ha assunto John Smedley per dirigere la divisione dello studio di San Diego. E non è finita qui: ieri il sito ufficiale dello studio ha pubblicato un blog post con una fotografia del team, da cui si evince che gran parte degli sviluppatori della defunta Pixelmage Games sono confluiti in Amazon Game Studios.

Dalla foto si possono infatti riconoscere John Smedley, Scott Maxwell, Steve Freitas, Andy Skirvin, Michael Hunley, Jay Beard, Bill Trost, Toby Brousil, Matt McDonald, Jim Buck, Steve George, Paul Carrico e Michelle Butler. Se si escludono un paio di artisti e programmatori, è tutto il vecchio team di Pixelmage Games.

Il post ufficiale dichiara:

Siamo emozionati di annunciare uno Studio di giochi di Amazon situato a San Diego e diretto dal veterano dell’industria John Smedley.

Il lavoro pionieristico di John ha aiutato a definire i moderni MMO, e la sua influenza può essere avvertita in migliaia di giochi che sono venuti dopo. Ha aiutato a creare il modello per fondere enormi mondi di gioco con vibranti community, una visione che condividiamo in Amazon Game Studios. Per questo siamo emozionati che John si sia unito ad Amazon Game Studios per condurre questo nuovo team.

Il suo team è già duramente al lavoro su un nuovo ambizioso progetto che sfrutta la Cloud AWS [Amazon Web Services] e Twitch per connettere i giocatori attorno al mondo in un nuovo entusiasmante mondo di gioco. […] Siamo agli inizi, ma non vediamo l’ora di vedere cosa creeranno John e il suo team, e di condividerlo con voi.

John Smedley è conosciuto per essere stato il presidente di Sony Online Entertainment (poi Daybreak Games) per quasi due decadi, dirigendo lo sviluppo di MMO storici come EverQuest, EverQuest II, PlanetSide, The Matrix Online e Star Wars Galaxies, spesso con forti contrasti con la community (come esemplificato dal caso NGE di SWG). Proprio per via degli attacchi personali ricevuti Smedley lasciò Daybreak nel 2015 per fondare Pixelmage Games, con cui tuttavia le cose non sono andate meglio, se si considera il recente fallimento della software house.

Non sappiamo su quale progetto stia lavorando Amazon Game Studios. Potrebbe essere un gioco non ancora annunciato oppure uno dei tre titoli multiplayer annunciati lo scorso settembre, compreso il MMORPG sandbox New World.

Di seguito potete vedere il confronto tra l’attuale composizione dello studio di Amazon e il vecchio team di Pixelmage Games.

 

Fonte: Sito ufficiale

 

 

Placeholder for advertising