THE ELDER SCROLLS ONLINE – HOUSING GRATUITO, NUOVO TRAILER E DETTAGLI

THE ELDER SCROLLS ONLINE – HOUSING GRATUITO, NUOVO TRAILER E DETTAGLI

Già sapevamo che il prossimo grande update di Elder Scrolls Online sarebbe arrivato all’inizio del prossimo anno e sarebbe stato dedicato all’housing, come analizzato nello speciale di ottobre. ZeniMax ha appena pubblicato un nuovo video (che trovate a fondo articolo) e annunciato sul sito ufficiale che l’aggiornamento si chiamerà Homestead e uscirà il 4 febbraio per PC/Mac, PlayStation 4 e Xbox One. Homestead arriverà in concomitanza con l’Update 13 e, udite udite, sarà gratuito.

Il contenuto permetterà ai giocatori di possedere una o più case a Tamriel, tutte rigorosamente istanziate, grazie a 40 possibili abitazioni di differenti dimensioni e stili.

Gli utenti potranno decorare personalmente queste dimore grazie alla nuova professione di crafting “furniture” (arredamento), oppure potranno comprarle già arredate. Mobili e oggetti potranno essere creati usando le professioni artigianali già esistenti, comprati per gold dai mercanti di tutta Tamriel o acquistati nel Crown store.

Tutte le case saranno nelle regioni base (dunque non nelle zone introdotte dai DLC) e vi si potrà accedere dalla mappa come accade con i way shrine. Le abitazioni saranno account-bound, cosa che consentirà a ogni personaggio su un account di avere accesso a tutte le case comprate, e vi si potranno invitare amici e compagni di gilda. Ogni giocatore comunque potrà ottenere senza costi la sua prima casa completando una quest, di fatto un tutorial che spiegherà le meccaniche base per arredare la dimora.

elder scrolls online

Le case potranno essere customizzate sia internamente che esternamente.

 

ZeniMax intende rilasciare oltre 2.000 oggetti con cui sarà possibile personalizzare e decorare le proprie case tramite l’Housing Editor. Saranno presenti tavoli, sedie, letti e librerie, ma non mancheranno neanche oggetti interattivi quali mount, pet, assistenti, stazioni di crafting e manichini di allenamento. I giocatori potranno anche esporre i trofei ricevuti dall’uccisione dei boss durante trial e dungeon, mentre ogni fonte di luce potrà essere attivata o disattivata.

Passare tempo nelle varie abitazioni permetterà insomma di depositarvi oggetti e dedicarsi al crafting, ma purtroppo non fornirà bonus all’exp come sperato. Per fortuna prima di sobbarcarsi l’acquisto di una casa sarà possibile vederne una comoda anteprima.

In aggiunta, ZeniMax ha accennato che con l’Update 13 avremo degli indizi sulla continuazione della storia principale del gioco (quella che coinvolge Varen, per intenderci). La software house ha inoltre confermato che, prima o poi, arriveranno anche case con architetture non legate alle razze giocabili, ad esempio Ayleid, Daedric e Dwemer.

La differenza tra dimore più piccole e dimore più grandi consiste nel fatto che le seconde avranno un cap maggiore per oggetti e player: un Manor (una villa) potrà quindi contenere più oggetti e giocatori di un appartamento. ZeniMax sta ancora lavorando sulle performance, ma almeno 24 PG potranno entrare contemporaneamente in un Manor.

elder scrolls online

L’interno della casa di un Khajiit… ma quella è Skooma!

 

Ora, veniamo alle note dolenti. La stragrande maggioranza delle case di Elder Scrolls Online potranno essere acquistate sia con le Crown sia con la valuta in-game (quindi in gold) dopo aver completato determinati achievement, e fin qui ok. Purtroppo, però, alcune abitazioni saranno esclusive del Crown store, come un enorme Manor situato su un’isola. ZeniMax si difende dicendo che queste case non forniranno ai giocatori vantaggi che possano sbilanciare il titolo verso il pay to win. Semplicemente, come già detto le case più grandi avranno un cap maggiore per oggetti e player. Bisognerà valutare quanto questo influenzi il gameplay.

Infine, ancora niente per le guild hall. Il team ha dichiarato che in futuro vorrebbe introdurre le case di gilda e un sistema di farming, ma non ci sono ancora piani nè scadenze concrete. Mi sento di dire che questo è male: le guild hall avrebbero dato una marcia in più all’update.

È comunque positivo, quasi inaspettato, il fatto che l’housing arriverà nel MMORPG con un aggiornamento gratuito. Per PC e Mac Homestead sarà disponibile sul Public Test Server a partire da gennaio.

Di seguito una prima occhiata video a Homestead.

 

 

 

Placeholder for advertising