MMO.it

Risultati della ricerca

Blizzardgate: Mitsubishi si toglie dagli sponsor, le proteste sono “piene d’impeto” in vista della BlizzCon

Blizzardgate: Mitsubishi si toglie dagli sponsor, le proteste sono “piene d’impeto” in vista della BlizzCon

Continua dopo qualche giorno di stop il grande caso Blizzardgate, che ha portato in poco tempo l’internet a schierarsi contro la manovra di Blizzard di bannare Blitzchung, pro player di Hearthstone, dopo che nel corso di un torneo aveva mostrato supporto nei confronti dei manifestanti di Hong Kong. Tra l’altro, potete fruire di un riassuntone della materia grazie a questo nostro video speciale. Adesso è Mitsubishi a far parlare di sé: l’importante impresa giapponese ha rotto i rapporti di sponsorizzazione che aveva con Blizzard nell’Asia Pacific Hearthstone Tournament. Per la verità, il logo Mitsubishi era già stato fatto sparire pochi giorni dopo il ban di Blitzchung, ma oggi è arrivata l’ufficialità. Contemporaneamente a ciò, Dayton Young, uno…

Blizzardgate: un gruppo di politici americani riprende Blizzard con una lettera

Blizzardgate: un gruppo di politici americani riprende Blizzard con una lettera

Un gruppo abbastanza cospicuo di politici americani, tra i quali figurano Alexandra Ocasio-Cortez, la più giovane parlamentare donna nella storia degli USA, e Marco Rubio, senatore della Florida e repubblicano hardcore, hanno firmato una lettera indirizzata a Blizzard, per la precisione al CEO Bobby Kotick. In essa non vanno molto per il sottile: è criticato l’atteggiamento che la software house ha avuto ed è mostrata preoccupazione verso il futuro, qualora Blizzard decida di continuare con l’attuale comportamento. Ma vediamo insieme la traduzione completa: leggetela perché non va certo per il sottile. Scriviamo per esprimere la nostra profonda preoccupazione riguardo alla decisione di Activision Blizzard di bannare il giocatore Ng Wai Chung e di impedirgli di…

Recap del Blizzardgate: Blizzard, Blitzchung, Hong Kong e Cina – Video speciale

Recap del Blizzardgate: Blizzard, Blitzchung, Hong Kong e Cina – Video speciale

Perché in questi giorni tutto l’internet (o quasi) sta parlando male di Blizzard? Se non siete aggiornati sulle ultime vicende ci pensiamo noi: in questo video speciale vi spieghiamo tutto ciò che c’è da sapere per mettersi al pari con gli attuali avvenimenti del Blizzardgate, il più grande scandalo videoludico del 2019 e forse anche qualcosa in più. Se dopo aver visto il video in calce all’articolo voleste approfondire ogni aspetto trattato, fonti incluse, ecco tutte le news in cui ne abbiamo parlato su MMO.it: L’inizio: Blizzard banna un pro player di Hearthstone, Blitzchung, per aver supportato Hong Kong. La shitstorm continua e si fa sempre più pesante. Blizzard fa marcia indietro sul ban di…

I ricavi di Activision Blizzard scendono per il terzo trimestre dell’anno di seguito

I ricavi di Activision Blizzard scendono per il terzo trimestre dell’anno di seguito

Activision Blizzard continua, economicamente parlando, la sua fase di declino. A partire da maggio, infatti, i ricavi della compagnia sono diminuiti drasticamente, proseguendo nella parabola discendente fino ad oggi. Gli ultimi dati sul terzo quarto del 2019, cioè i mesi di luglio, agosto e settembre, mostrano Activision Blizzard perdere il 16% rispetto allo stesso periodo del 2018. È importante notare che questi dati non tengono conto, per una questione temporale, degli effetti di WoW Classic e della polemica del Blizzardgate. Ma non tutto è negativo: il lancio di WoW Classic ha causato il maggior incremento di abbonati nella storia di World of Warcraft. Al contempo, Call of Duty è stato ben recepito. Questa combinazione di fattori ha portato…

In Cina sarà vietato per i minorenni giocare ai videogiochi dalle 22 alle 8

In Cina sarà vietato per i minorenni giocare ai videogiochi dalle 22 alle 8

Che la Cina non fosse proprio un paese favorevole per la libera espressione del videogioco lo si era già capito da tempo. Seguendo il solco del passato autoritario, il governo cinese ha annunciato “nuove misure contro la dipendenza da videogioco“, che sembra aver colpito numerosissimi giovani cinesi. I giocatori minorenni (anche in Cina la maggiore età si raggiunge ai 18 anni) non potranno giocare ai videogiochi dalle 22 alle 8 del mattino. Ulteriormente, potranno giocare soltanto 90 minuti al giorno nei giorni feriali e 3 ore nei giorni festivi. Sono stati dati anche limiti di spesa per questi videogiocatori: 200 yuan (25€ circa) al mese per gli under 16 e 400yuan (circa 51 euro) al mese…

Proteste in favore di Hong Kong davanti ai cancelli della BlizzCon 2019

Proteste in favore di Hong Kong davanti ai cancelli della BlizzCon 2019

Anche in occasione della BlizzCon 2019 continua la querelle circa la decisione di Blizzard di sospendere il giocatore professionista Chung “Blitzchung” Ng Wai. Il giocatore è reo di aver manifestato il proprio sostegno a Hong Kong alla fine del torneo Grandmasters di Hearthstone. Come annunciato nelle scorse settimane, durante la cerimonia d’apertura molti attivisti dell’organizzazione no-profit Fight for the Future si sono mobilitati per distribuire, ed invitare a indossare durante le varie conferenze, magliette rappresentanti Mei, personaggio di Overwatch diventato simbolo della protesta, mentre sventola una bandiera di Hong Kong. Le rivendicazioni di Fight for the Future sono mirate ad ottenere la libertà d’espressione ed i diritti civili senza causare danni nei confronti del personale…

MMO-Question: avete intenzione di boicottare Blizzard?

MMO-Question: avete intenzione di boicottare Blizzard?

Benvenuti in una nuova puntata di MMO-Question! Oggi torniamo alla carica con uno scottante quesito, più che mai legato alle vicende d’attualità. Tra poco più di una settimana, dal 1° al 3 novembre, si terrà la BlizzCon 2019, convention tutta dedicata ai prodotti Blizzard. Molti sono gli annunci attesi da parte della compagnia di Irvine, che dopo la deludente edizione dell’anno scorso potrebbe tentare di tornare alla ribalta con una manifestazione piena di botti e fuochi d’artificio. Come vi abbiamo riportato su queste pagine, si rincorrono insistenti rumor sull’annuncio di Diablo 4, di un’edizione remastered di Diablo 2, della prossima espansione di World of Warcraft e persino di Overwatch 2… Tutto questo, però, potrebbe non…

Diablo 4 confermato da una rivista tedesca, l’annuncio alla BlizzCon?

Diablo 4 confermato da una rivista tedesca, l’annuncio alla BlizzCon?

A circa due settimane dalla BlizzCon 2019, i rumor attorno a Blizzard, come da tradizione, non sembrano volersi fermare. La compagnia americana, già nell’occhio del ciclone dopo la vicenda Blizzardgate da noi ampiamente discussa, potrebbe annunciare Diablo 4 durante la prossima conferenza. Il condizionale è d’obbligo in quanto l’indiscrezione proviene da un insider chiamato Metro, che l’anno scorso parlò di Ashe in Overwatch prima dell’annuncio ufficiale alla BlizzCon 2018, cosa che potrebbe renderlo una fonte credibile. Secondo quanto riferito da Metro, Blizzard ha in serbo “enormi annunci” per quanto riguarda la saga di Diablo. Questi riguarderebbero un nuovo capitolo, Diablo 4, e l’edizione remastered di Diablo 2, gioco di culto uscito nel 2000. For anyone…