greed monger

GLI MMO CHE ABBIAMO PERSO NEL 2016 – SPECIALE

GLI MMO CHE ABBIAMO PERSO NEL 2016 – SPECIALE

Così come il 2016 è stato un anno nero per la musica, con la morte di David Bowie, Prince e George Michael, l’anno appena trascorso ha anche visto la chiusura di diversi esponenti del nostro genere preferito. Già nel 2015 avevamo visto la chiusura di vari MMO, tra cui Dragon’s Prophet, Infinite Crisis, Hellgate, Need for Speed World, Face of Mankind e ArchLord 2, ma il 2016 è stato decisamente più “luttuoso”. Ecco i titoli MMO e multiplayer che hanno chiuso o sono stati cancellati nel corso del 2016, con riferimento alla notizia se ne abbiamo parlato: EverQuest Next: a marzo il titolo è stato cancellato da Daybreak Games Greed Monger: a marzo lo sviluppo è stato sospeso da James Proctor Revival: a marzo lo sviluppo è stato interrotto da Illfonic, ma a ottobre la licenza è stata ripresa in mano dagli Skyward* Corp, attuali proprietari…

GREED MONGER: PROGETTO CHIUSO DEFINITIVAMENTE

GREED MONGER: PROGETTO CHIUSO DEFINITIVAMENTE

James Proctor, lead developer del sandbox MMO Greed Monger, ha comunicato che il suo progetto è ormai definitivamente cancellato. La decisione sembrerebbe essere nata in seguito alla presa visione del troppo esiguo numero di utenti attualmente interessati al gioco, proprio come lo stesso Proctor ribadisce nel suo recente post sul blog ufficiale. Nato grazie a una campagna su Kickstarter ma reduce da uno sviluppo decisamente travagliato, un annuncio a gennaio faceva pensare a una possibile rinascita del titolo. Tuttavia così non è stato e Greed Monger giunge dunque alla sua ultima fine. Un altro gioco che va ad ingrossare le fila del cimitero dei progetti MMO.   Fonte: MassivelyOP  

This site uses XenWord.